DETRAZIONE FISCALE 2019 ristrutturazioni - risparmio energetico - bonus 50 65 %

Detrazione fiscale 50% sulle ristrutturazioni edilizie e sul risparmio energetico 65 % (Ecobonus Enea). Guida aggiornata al 2019 sui bonus che, con molta probabilità, verranno prorogati per tutto il 2019 con le stesse aliquote dall'Agenzia delle Entrate. Quali sono le pratiche, gli interventi e i lavori a cui spettano le agevolazioni? Qual'è l'importo massimo detraibile e quando applicare l'iva al 10%. Facciamo chiarezza sul bonifico parlante e gli altri adempimenti richiesti.

detrazioni fiscali ristrutturazione e risparmio energetico bonus

Se stai leggendo questo articolo è perché sei alle prese con una "ristrutturazione" oppure, più semplicemente, devi realizzare un intervento edile. Magari proprio per sfruttare gli incentivi e le detrazioni messe in campo dall'Agenzia delle Entrate. Con questa guida cercherò di far chiarezza in questa giungla fatta di norme, a volte contraddittorie, sui bonus per le ristrutturazioni edilizie, il risparmio energetico, i mobili e il verde.

Ma in cosa consistono queste detrazioni fiscali? Immaginiamo di ristrutturare casa e di spendere 10.000 €. Oggi l'Agenzia delle Entrate restituisce il 50 % in detrazioni Irpef. Quindi, l'agenzia, non ti verserà sul conto 5.000 € (50% di 10.000 €) ma ti restituirà la somma scalandola dalle tasse future, in più rate annuali. 

Leggi attentamente ogni paragrafo e alla fine avrai il quadro della situazione completo e non potrai sbagliare e incappare in sanzioni.

Ma vediamo il tutto in dettaglio. Partirei senza dubbio dagli interventi che ricadono nelle agevolazioni:

Quali sono gli interventi e i lavori a cui spettano le detrazioni fiscali 50% (ristrutturazioni) e le detrazioni 65% sul risparmio energetico?

La detrazione fiscale per le ristrutturazioni, come già accennato, viene concessa nella misura del 50% in caso di:

  • manutenzione ordinaria all'interno della quale ricadono "gli interventi edilizi che riguardano le opere di riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture degli edifici o necessari ad integrare/mantenere in efficienza gli impianti tecnologici esistenti". A titolo esemplificativo la tinteggiatura della facciata condominiale, la sostituzione della pavimentazione e/o della ringhiera del lastrico solare etc.

ATTENZIONE: gli interventi in manutenzione ordinaria sono detraibili solo quando le opere riguardano parti comuni (condominiali). La detrazione spetta ad ogni condomino in base alla quota millesimale.

Vediamo ora gli interventi che riguardano le parti esclusive e private. Per essere detratti gli interventi devono ricadere in manutenzione straordinaria oppure devono prevedere l'abbattimento delle barriere architettoniche (opere per disabili):

  • manutenzione straordinaria (opere e modifiche necessarie per rinnovare e sostituire parti anche strutturali degli edifici e per realizzare ed integrare i servizi igienico/sanitari) e superiori. Ad esempio, opere come: spostamento di tramezzi e divisori non portanti, apertura, chiusura o spostamento di porte e infissi, rifacimento impianto fognario privato, realizzazione piscina esterna, rifacimento degli impianti elettrico, idrico - bagno- gas cucina, di riscaldamento, di condizionamento / climatizzazione, antintrusione (telecamere e videosorveglianza) , realizzazione ascensorefrazionamento, accorpamento, cambio di destinazione d'uso, cerchiature muri, rifacimento solaio o tetto, aprire una finestra, rimozione amianto etc. 

 

Non sono ammessi al beneficio fiscale delle detrazioni gli interventi di manutenzione ordinaria (spettanti solo per i lavori condominiali), a meno che non facciano parte di un intervento più vasto di ristrutturazione.

  • abbattimento barriere architettoniche: opere volte al miglioramento dei movimenti da parte di persone con difficoltà a deambulare: ad esempio l'installazione di montascale o rampe.

Passiamo ora alle agevolazioni sul risparmio energetico, per cui sono previste due percentuali di rimborso, il 50 e il 65%:

L’agevolazione fiscale per lavori di risparmio energetico viene concessa al 65% per:

  • gli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione di efficienza almeno pari alla classe A di prodotto e contestuale installazione di sistemi di termoregolazione evoluti, appartenenti alle classi V, VI oppure VIII

  • gli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di apparecchi ibridi, costituiti da pompa di calore integrata con caldaia a condensazione, assemblati in fabbrica ed espressamente concepiti dal fabbricante per funzionare in abbinamento tra loro

  • gli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con generatori d'aria calda a condensazione.

  • l'acquisto e posa in opera di micro-cogeneratori in sostituzione di impianti esistenti, fino a un valore massimo della detrazione di 100.000 euro, a condizione che gli interventi producano un risparmio di energia primaria pari almeno al 20%

  • interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione e contestuale messa a punto del sistema di distribuzione. La detrazione spetta fino a un valore massimo di 30.000 euro

  • gli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con pompe di calore ad alta efficienza e con impianti geotermici a bassa entalpia, con un limite massimo della detrazione pari a 30.000 euro

  • gli interventi di sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore dedicati alla produzione di acqua calda sanitaria, con un limite massimo della detrazione pari a 30.000 euro

  • l'acquisto, l'installazione e la messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento o produzione di acqua calda o di climatizzazione delle unità abitative, volti ad aumentare la consapevolezza dei consumi energetici da parte degli utenti e a garantire un funzionamento efficiente degli impianti. Questi dispositivi devono mostrare attraverso canali multimediali i consumi energetici, mediante la fornitura periodica dei dati, devono mostrare le condizioni di funzionamento correnti e la temperatura di regolazione degli impianti e consentire l'accensione, lo spegnimento e la programmazione settimanale degli impianti da remoto

  • gli interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti, che ottengono un valore limite di fabbisogno di energia primaria annuo per la climatizzazione invernale inferiore di almeno il 20% rispetto ai valori riportati in un'apposita tabella (i parametri cui far riferimento sono quelli definiti con decreto del ministro dello Sviluppo economico dell'11 marzo 2008, così come modificato dal decreto 26 gennaio 2010). Il valore massimo della detrazione è pari a 100.000 euro

  • gli interventi su edifici esistenti, parti di edifici esistenti o unità immobiliari, riguardanti strutture opache verticali, strutture opache orizzontali (coperture e pavimenti), finestre comprensive di infissi (dal 1° gennaio 2018 per tale intervento l'agevolazione non spetta più nella misura del 65%, bensì del 50%), fino a un valore massimo della detrazione di 60.000 euro. La condizione per fruire dell'agevolazione è che siano rispettati i requisiti di trasmittanza termica U, espressa in W/m2K, in un'apposita tabella (i valori di trasmittanza, validi dal 2008, sono stati definiti con il decreto del ministro dello Sviluppo economico dell'11 marzo 2008, così come modificato dal decreto 26 gennaio 2010). In questo gruppo rientra anche la sostituzione dei portoni d'ingresso, a condizione che si tratti di serramenti che delimitano l'involucro riscaldato dell'edificio verso l'esterno o verso locali non riscaldati e risultino rispettati gli indici di trasmittanza termica richiesti per la sostituzione delle finestre.

  • l'installazione di impianto pannelli solare termico per la produzione di acqua calda per usi domestici o industriali e per la copertura del fabbisogno di acqua calda in piscine, strutture sportive, case di ricovero e cura, istituti scolastici e università. Il valore massimo della detrazione è di 60.000 euro.

IMPORTANTISSIMO: per usufruire delle detrazioni occorre l'asseverazione da parte di professionisti abilitati attraverso l’attestazione della prestazione energetica degli edifici. E' necessaria la legge 10.

Mentre, l’agevolazione fiscale per lavori di risparmio energetico viene concessa al 50% per:

  • l'acquisto e posa in opera di finestre comprensive di infissi e di schermature solari, porte esterne, portoncini

  • la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione con efficienza almeno pari alla classe A di prodotto (sono esclusi dalla detrazione gli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione con efficienza inferiore alla classe A di prodotto)

  • l'acquisto e posa in opera di impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili (pellets, truciolato etc.), fino a un valore massimo della detrazione di 30.000 euro.

  • investimenti strutturali, come il cappotto termico e la coibentazione del tetto di copertura, con scadenza al 31 dicembre del 2021, dal 70 all'85%. Leggi l'approfondimento.

Alcuni interventi soggetti alla detrazione per risparmio energetico devono essere accompagnati da relazione energetica (ex-legge 10).

Importante: le detrazioni non valgono in caso di nuove costruzione, ampliamenti o demolizione e ricostruzione!!!

Per la demolizione e ricostruzione con ampliamento, la detrazione non spetta in quanto l’intervento si considera, nel suo complesso, una “nuova costruzione”.  Se la ristrutturazione avviene senza demolire l’edificio esistente e con ampliamento dello stesso, la detrazione spetta solo per le spese riguardanti la parte esistente in quanto l’ampliamento configura, comunque, una “nuova costruzione”.

Ora dovresti aver chiarito se i tuoi interventi ricadono nelle detrazioni. Ma quanti soldi puoi recuperare?

Qual è l'importo massimo detraibile?

L’importo massimo di spesa ammessa al beneficio delle detrazioni per ristrutturazione è di euro 96.000,00 (IVA inclusa).

Per cui l’ammontare massimo della detrazione è di 48.000 euro in 10 rate annuali (massimo 4.800 euro di detrazione all'anno).

Riprendendo l'esempio a monte, in cui avevamo speso 10.000 € per la ristrutturazione. L'Agenzia dello Entrate ti scalerà dalle tasse 500 € ogni anno per 10 anni fino a raggiungere i 5.000 € (50% di 10.000 €).

I massimali di spesa per il risparmio energetico sono variabili in base alla tipologia di intervento e l’ammontare massimo della detrazione va da 30.000 euro (impianti termici: riscaldamento e raffrescamento) a 60.000 (involucro: impianti solari / sostituzione infissi) fino a 100.000 euro (interventi più rilevanti sull'intero immobile), sempre su un periodo di 10 anni. Ma vediamoli in dettaglio:

 Tipo di intervento Massimale 
  •  riqualificazione energetica di edifici esistenti
100.000 
  • su involucro di edifici esistenti edifici (per esempio, pareti, finestre, tetti e pavimenti)
  • installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda
  • dal 2015, acquisto e posa in opera di schermature solari
60.000 
  • sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione ad aria o ad acqua
  • dal 2008, sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di pompe di calore ad alta efficienza o

impianti geotermici a bassa entalpia

  • dal 2012, sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore dedicati alla produzione di

acqua calda sanitaria

  • dal 2015, acquisto e posa in opera di impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati

da biomasse combustibili 

30.000 

 

IMPORTANTE: La detrazione su una fornitura o posa non è cumulabile con altre agevolazioni fiscali previste per i medesimi interventi da altre disposizioni di legge nazionali. Sono cumulabili i massimali ma realizzati su lavorazioni diverse!!!!

 

 

Se gli interventi, pur essendo compresi tra quelli agevolabili, non richiedono permessi e autorizzazioni edilizie, cosa devo fare?

Ho modificato questo paragrafo almeno tre volte, in quanto, i Comuni creano confusione. Partiamo da un dato certo, per l'art. 6 del testo unico sull'edilizia, la manutenzione straordinaria necessita di una comunicazione al Comune di inizio lavori, detta Cila, asseverata da un professionista. Opere come il rifacimento del bagno o dell'impianto elettrico, ricadono in manutenzione straordinaria, ma molti comuni non richiedono che si presenti tale pratica.

Un funzionario dell'Agenzia mi ha chiarito che, in caso di controllo, l'unico modo che ha l'incaricato di verificare che l'intervento posto in essere ricada in manutenzione straordinaria, è la presenza di una documentazione ufficiale presentata in Comune.

Quindi, da quel momento, io consiglio di depositare la pratica.

In alternativa, si è diffusa la prassi di sostituire la pratica edilizia, obbligatoria in caso di manutenzione straordinaria, con una autocertificazione sostitutiva di atto notorio da conservare in caso di accertamenti: scarica l'autocertificazione, dichiarazione sostitutiva di atto notorio per le detrazioni fiscali su ristrutturazioni.

Questa procedura non è prevista dalla legge. Purtroppo, nessuno si è espresso in tal senso. A voi la scelta.

Vediamo ora alcune incombenze burocratiche:

Quali sono gli adempimenti richiesti per la detrazione?

Per poter richiedere la detrazione per ristrutturazione del 50%, in alcuni casi, occorre presentare una pratica edilizia (CILA, SCIA, Permesso di costruire) in Comune a firma di tecnico abilitato prima dell’inizio dei lavori.

Nel caso della detrazione per il risparmio energetico, è necessario l’invio di una pratica all’Enea e, in generale, l’asseverazione dell’intervento a firma di un tecnico che verifichi la rispondenza dell’intervento ai requisiti richiesti dalla legge. L'invio dovrà avvenire entro 90 giorni dal termine dei lavori di riqualificazione energetica, in modalità telematica (sito Enea). Per legge, deve essere realizzata la pratica enea anche per le rstrutturazioni edilizi. Il terminale dell'Enea è già operativo in tal senso...

Per entrambe le agevolazioni (ristrutturazione e risparmio energetico) è necessario effettuare i pagamenti tramite specifico bonifico bancario, da richiedere esplicitamente alla propria banca (vedi paragrafo successivo).

La documentazione raccolta, comprese le asseverazioni a firma del tecnico incaricato, andrà poi consegnata al proprio consulente fiscale/caf entro la data di presentazione della dichiarazione dei redditi.

Ma tutti possono usufruire della detrazione?

Chi può usufruire delle detrazioni fiscali?

Possono usufruire della detrazione tutti i contribuenti assoggettati all'imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef), residenti o meno nel territorio dello Stato. Quindi, se hai un lavoro e risiedi in Italia, potrai accedere al bonus.

L’agevolazione spetta non soltanto ai proprietari degli immobili ma anche ai titolari di diritti reali/personali di godimento sugli immobili oggetto degli interventi e che ne sostengono le relative spese: 

  • proprietari o nudi proprietari;
  • titolari di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie);
  • locatari (affittuari) o comodatari;
  • soci di cooperative divise e indivise;
  • imprenditori individuali, per gli immobili non rientranti fra i beni strumentali (investimenti che l'azienda utilizza per il suo funzionamento) o merce;
  • soggetti indicati nell'articolo 5 del Tuir, che producono redditi in forma associata (società semplici, in nome collettivo, in accomandita semplice e soggetti a questi equiparati, imprese familiari), alle stesse condizioni previste per gli imprenditori individuali.

Infine, mi preme precisarti che la detrazione spetta indistintamente in caso di prima casa e seconda  etc.

Sul tuo immobile, potrebbero esserci più comproprietari. Come dovrai comportarti:

A chi spetta la detrazione in caso di più proprietari (comproprietà)?

La detrazione Irpef del 50% per le spese di ristrutturazione edilizia spetta a chi effettua il pagamento mediante bonifico parlante.

Questo soggetto deve essere titolare di un diritto reale, come detto in precedenza.

Il soggetto, possessore o acquirente, anche di una porzione di unità abitativa, potrà beneficiare interamente dell’agevolazione del 50%, purché sia colui che sostenga la spesa e che sia intestatario delle fatture.

Se la spesa per i lavori di ristrutturazione è sostenuta da più soggetti, dovranno essere indicati nome, cognome e codice fiscale delle persone interessate alla detrazione fiscale.

Per gli interventi realizzati sulle parti comuni condominiali, sarà necessario indicare il codice fiscale del condominio e quello dell’amministratore o di altro condomino che effettua il pagamento.

Inoltre, per poter accedere alle detrazioni occorre effettuare i pagamenti seguendo determinate regole:

Qual è la dicitura del bonifico parlante per le  detrazioni fiscali 50% (ristrutturazioni) e le detrazioni 65% su risparmio energetico?

Quando ti appresterai a pagare l'idraulico, il muratore, l'elettricista, caldaista, ingegnere, architetto o geometra non pagare in contanti!!!! Occorre pagare il tutto tramite bonifico indicando precise causali. Fortunatamente molte banche hanno predisposto dei bonifici pre-compilati. Sicuramente attraverso la home-banking troverai questo servizio. Altrimenti ti segnalo le corrette diciture delle causali:

Causale bonus 50 % ristrutturazione edilizia:

Lavori edilizi (articolo 16-bis del Dpr 917/1986) – Pagamento fattura n. ___ del___ a favore di ___ partita Iva ___, C.f. beneficiario detrazione_________”.

Causale ecobonus risparmio energetico:

“Riqualificazione energetica (articolo 1, commi 344-347, legge 296 / 2006. – Pagamento fattura n. ___ del___ a favore di ___ partita Iva ___C.f. beneficiario detrazione_________”.

Inoltre, esiste anche il bonus mobili, per agevolarne l'acquisto!! clicca qui per approfondire

Novità importante per il 2018, prorogata per il 2019 è il bonus verde (leggi la guida), per sistemare il giardino.

Altro argomento da chiarire è l'IVA a cui vengono assoggettati i materiali e le prestazioni in una ristrutturazione o riqualificazione energetica:

Quale IVA si applica sugli immobili ad uso residenziale in caso di ristrutturazione e interventi volti al risparmio energetico?

L'agenzia delle entrate, per favorire ulteriormente la riqualificazione del patrimonio immobiliare, ha ridotto l'iva da pagare su beni e servizi. In particolare, si pagherà con:

IVA al 4%:

tutti i lavori che hanno come obiettivo l’eliminazione delle barriere architettoniche (messa a norma di un ascensore, installazione di servoscala montascale, abbattimento di gradini per la sostituzione con scivoli dei gradini, installazione rampe)

IVA  22%:

  • gli onorari dei professionisti eventualmente coinvolti nei lavori;

  • acquisto di beni finiti, quando è diretto, da parte del committente, presso il negozio o il deposito di materiali edili.

IVA  10%:

  • prestazioni di servizi (manodopera) relativi a interventi di manutenzione, ordinaria e straordinaria;

  • beni , solo se la relativa fornitura è posta in essere nell'ambito del contratto di appalto. Quindi, l'aliquota agevolata al 10% dei beni, sarà applicata solo se questi prodotti saranno inclusi all'interno del contratto di appalto che il committente stipulerà con l'impresa. L'impresa, in questo caso, acquisterà i prodotti dal fornitore (mattonelle, pavimenti, sanitari, etc) con l'IVA al 22% e poi applicherà al committente l'IVA al 10% (andando quindi in "credito d'IVA" nei confronti dello Stato); 

L'iva al 10%, se acquisti direttamente tu, puoi ottenerla solo se i tuoi lavori ricadono in restauro, risanamento conservativo o ristrutturazione edilizia. Non in manutenzione straordinaria.

Discorso a parte, quando l’appaltatore fornisce beni di valore significativo (ascensori e montacarichi, infissi esterni e interni, caldaie, video citofoni, apparecchiature di condizionamento e riciclo dell’aria, sanitari e rubinetteria da bagni e impianti di sicurezza) il 10% si applica ai predetti beni soltanto fino a concorrenza del valore della prestazione considerato al netto del valore dei beni stessi.

Vediamo un esempio: Costo totale dell’intervento 10.000 euro, di cui 4.000 euro è il costo per la prestazione lavorativa, 6.000 euro è il costo dei beni significativi (per esempio, rubinetteria e sanitari).

L’Iva al 10% si applica sulla differenza tra l’importo complessivo dell’intervento e il costo dei beni significativi: 10.000 - 6.000 = 4.000. Sul valore residuo degli stessi beni (pari a 2.000 euro) l’Iva si applica nella misura ordinaria del 22%.

Inoltre, la legge prevede anche che la possibilità di cedere a terzi il credito di imposta corrispondente alla detrazione fiscale sia estesa anche agli interventi sulle singole unità immobiliari. Per rendere più utilizzabile l’ecobonus, inoltre, verrà istituito un fondo nazionale per la concessione di garanzie sui prestiti finalizzati alle operazioni di riqualificazione energetica.

Realizziamo pratiche per detrazione fiscale 50% su ristrutturazioni e pratica su risparmio energetico Enea 65%. Se vuoi contattaci.

Aggiungi commento


Commenti  
# Laura 2019-04-19 22:26
Buonasera.
Nel 2017 abbiamo presentato una CILA per lavori di manutenzione straordinaria interna.
Quest'anno abbiamo deciso di rifare completamente il marciapiede. Da quello che ho letto è un'opera che consente la detrazione al 50%; è inoltre considerata opera di edilizia libera, pertanto non è necessaria nessuna comunicazione al Comune.
Mi potrebbe confermare che per usufruire della detrazione in questo caso non è necessaria nessuna pratica edilizia?
Fa fede la dicitura riportata in fattura?
Grazie.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Flora 2019-04-19 03:45
Buonasera. Devo ristrutturare un appartamento: rifacimento completo del bagno, degli impianti (idraulico.elettrico, riscaldamento con caldaia a condensazione e valvole termostatiche), porte, pavimenti, terrazzo. Il comune dice che non serve nessuna comunicazione, ma io non sono tra quilla riguardo la detrazione fiscale che non vorrei perdere, dato l'intervento molto corposo e costoso. Cosa mi consiglia di fare? I l lavori li eseguevuna ditta edile che di occupa di tutto e il titolare mi dice che non serve presentare prima dei lavori nessuna autorizzazione. Al termine lavori presenteremo tutti i certificati di conformità.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# anna 2019-04-17 22:20
buonasera, ho usufruito per la ristrutturazione mia abitazione dal 2014 al 2016 della detrazione per ristrutturazione edilizia per il tetto massimo di euro 96.000,00. Ora, dovrei procedere con la ristrutturazione del garage, con una spesa totale di euro 5.500,00. Posso accedere nuovamente alle detrazioni? grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# massimo 2019-04-16 20:29
Buonasera, devo ristrutturare casa facendo anche lavori di riqualificazione energetica. Sono un soggetto che fiscalmente ha un regime forfettario. dato che non posso detrarre le spese posso usurfruire del credito di imposta?
Quali le modalità?
Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Gherardo 2019-04-16 16:30
Buongiorno , sto ristrutturando un appartamento e i lavori all'azienda che sta effettuando l'opera li sto pagando con bonifici parlanti in modo da detrarre il 50% come previsto . Ho anche intenzione di sostituire tutte le placche e le prese e quant'altro dell'impianto elettrico che risulta già a norma e non verrà modificato . Vorrei sapere se effettuando gli acquisti io stesso di tale materiale effettuati con bonifico possono essere portati in detrazione . Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Madera ing. Vincenzo 2019-04-16 17:03
CErto Gherardo, saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# susanna 2019-04-15 14:23
Ho frazionato un appartamento in due diverse unità immobiliari, presentando regolare CILA. Ho letto che anche le spese per il frazionamento sono detraibili al 50%. Le spese per i nuovi allacci delle utenze del secondo appartamento sono detraibili, essendo esse una conseguenza del frazionamento permesso?
La ringrazio e La saluto.
Susanna
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Tiziana 2019-04-14 15:07
Buongiorno,
sto facendo ristrutturare l'appartamento dove vivo con mia mamma (proprietaria): impianto elettrico, infissi e porta blindata. Nella causale del bonifico cosa devo indicare per l'impianto elettrico ? E per gli infissi e la porta blindata ? Un'ultima cosa, dal momento che pagherò il 100% dei lavori, dovrò indicare anche che la proprietaria è mia madre ?

Grazie
Tiziana
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Madera ing. Vincenzo 2019-04-15 09:28
Salve, usi la causale della home banking. Si converrebbe segnalarlo.
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Omar Sironi 2019-04-14 12:58
Buongiorno Ing, Madera,

Nel 2013 ho acquistato un box pertinenziale usufruendo della detrazione sul costo dichiarato dal costruttore. Quest’anno sto effettuando lavori di ristrutturazione e manutenzione straordinaria dell’abitazione prima casa su cui il box è pertinenza per i quali vorrei chiedere la detrazione del 50%. Volevo sapere se il limite della spesa di 96.000 riguarda anche il costo del box ( effettuato anni fa) o solo i costi della ristrutturazione.
Resto i attesa di un suo riscontro, grazie e cordiali saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Rosario 2019-04-13 22:14
Egregio. Ingegnere una domanda secca.
È più conveniente, tra IVA e detrazioni, acquistare in proprio gli infissi in PVC oppure farli acquistare ad una ditta che sta già eseguendo i lavori di ristrutturazione?
Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Madera ing. Vincenzo 2019-04-15 09:31
Dipende dal ricarico che ci fà sopra la ditta...faccia due preventivi e si toglie il dubbio...saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Fabio 2019-04-12 12:46
Buongiorno ing. Madera, ho letto molto attentamente il suo esaustivo e chiaro articolo, complimenti! Vorrei chiederle una conferma su un unico punto perchè mi cozza con quanto ho percepito dalla guida A.E. 2019 e cioè:
Sto ristrutturando un appartamento con regolare SCIA per ristrutturazione, acquisto direttamente io le piastrelle (senza contratto di appalto fornitura e posa)....mi spetta l'iva al 10% non essendo un bene significativo ma un semilavorato? Dal suo articolo percepisco una risposta positiva, mentre dalla guida capisco il contrario, appunto perchè bene semilavorato. Può darmi il suo parere?
La ringrazio in anticipo.
Fabio
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# umberto 2019-04-11 23:13
Buongiorno Ing. Madera,
ho letto attentamente alcune pagine relative alle detrazioni.
Domanda:
Ho acquistato casa (da privato) e devo arredarla con cucina, elettrodomestici, bagni.
Devo spostare alcune tubazioni di acqua e prese eltteriche, sono lavori di ristrutturazione che potrebbero farmi rientrare nel bonus mobili 2019 per l'acquisto di cucina ed elettrodomestici?
Poco prima del rogito è stato montato un impianto di condizionamento di ultima generazione, questo lavoro potrebbe farmi rientrare in una "ristrutturazione"?
Grazie in anticipo
Umberto
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Giusy 2019-04-11 15:06
Ciao. L'articolo già toglie molti dubbi e ti ringrazio per averlo scritto! Ho un dubbio però: ho ristrutturato un immobile con CIL ecc, per le ristrutturazioni ho scritto nella causale del bonifico la dicitura "Bonifico lavori edilizi che danno diritto alla detrazione art.16-bis del DPR917/1986". Ora ho comprato le tende da sole esterne, come faccio ad ottenere agevolazioni fiscali? Rientrano nella riqualificazione energetica (L. 296/2006)? Ho letto anche di un bonus tende ...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Salvatore Fichera 2019-04-11 12:51
Buon giorno,
La sostituzione dell'impianto di riscaldamento esistente con impianto di riscaldamento a pavimento a bassa temperatura con caldaia a condensazione rientra nel bonus energetico del 65%?...e se si anche i relativi interventi connessi (rimozione e conferimento in discarica vecchio pavimento, realizzazione massetti termici, fornitura e posa in opera impianto,fornitura e posa in opera nuovi pavimenti)?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Franz 2019-04-11 08:55
2-Ho bisogno di dichiarazioni di conformità per ogn impianto anche se non lo dichiaro nella CILA? esempio precedente, quindi indico che voglio rifare l'impianto idraulico e di riscaldamento ma non quello elettrico..ho bisogno di una dichiarazione di conformtità anche di quest'utimo per avere l'agibilità poi ?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Franz 2019-04-11 08:54
Buongiorno, sono in procinto di aprire una man. stra. tramite CILA. Non mi sonon chiari però alcuni punti:
1-Posso detrarre solo ciò che comunico nella CILA? es. Nella CILA indico che voglio rifare l'impianto idraulico e di riscaldamento, sistemando casa però decido anche si sostituire i fili della corrente/gli interruttori/i magnetotermici, il materiale posso detrarlo anche se non lo ho indicato nella CILA ?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Madera Ing. Vincenzo 2019-04-11 11:03
Tutto ciò che realizza deve essere indicato in cila, vi è un errore a monte...
saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Francesco 2019-04-10 23:08
Buongiorno ingegnere, sto per avviare una manutanzione straordinaria che comporta la demolizione e costruzione di nuove pareti con necessità di relative porte interne. Mi sembra chiaro che queste 3 nuove porte possono essere portate in detrazione, posso approfittare per sostituire anche le altre 6 portando il tutto in detrazione 50% oppure dovrò effettuare 2 acquisti separati, uno in detrazione e l’altro no? La parte in detrazione può usufruire dell’iva al 10%? Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# alfio lecchi 2019-04-10 20:58
scusi ho installato una caldaia a condensazione a fine 2018
ma non ho inviato a ENEA la comunicazione cosa posso fare per usufruire della detrazione del 50% ??grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# cesare bonetti 2019-04-10 14:31
La detrazione fiscale per ristrutturazione
riguarda l'intero importo della fattura Iva compresa o solo l'imponibile?. Quale aliquota Iva viene applicata?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Madera ing. Vincenzo 2019-04-10 15:31
iva inclusa, . Per l'aliquota legga il paragrafo perchè dipende...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# VALERIO 2019-04-09 19:53
Buonasera,sito utilissimo .sono alle prese con manutenzione straordinaria (SCIA) ,sostanzialmente tantissimi lavori edili (demolizioni corpose e varie,rimozione pavimenti e sottofondo,nuovi impianti idrici,termici e elettrico, ridistribuzione interna,nuovi vani porte, creazione di soppalco e nuove scale)
Alla luce di tutto cio' chiedo se nelle spese detraibili posso inserire tutto tutto e quindi anche l'acquisto parquet(fatto da me con bonifico parlante) e relativa posa in opera,l'acquisti di sanitari ,le porte interne e i nuovi portoni e portoncino di ingresso(fatti da falegname),insomma e' tutto collegato alle opere di manutenzione straordinaria.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Madera ing. Vincenzo 2019-04-10 09:39
Certo, fino al limite massimo saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# VALERIO 2019-04-10 12:04
la ringrazio davvero!
e approffitto chiedendole se oneri di urbanizzazione primari e secondari , costi di costruzione e diritti di segreteria (collegati a SCIA e pagati tutti con bollettino da me) sono detraibili.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Alessandra 2019-04-09 13:18
Salve, vorrei chiedere se l'iva al 10% relativa all'acquisto dei sanitari ed infissi acquistati dall'impresa si cumula poi con il bonus ristrutturazioni. esempio sto rifacendo bagno e cucina e camere, i sanitari li acquista l'impresa, mi fanno pagare l'iva al 10%, poi l'anno prossimo io dichiarerò il costo degli stessi per avere la detrazione al 50%?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Madera Ing. Vincenzo 2019-04-09 18:30
Esatto si cumulano...saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Bruno Francesco 2019-04-08 17:36
Buona sera, faccio una domanda avendo sostituito un condizionatore di vecchia generazione ,con uno di nuova generazzione inverter con clase A++,dovento usufruire per il risparmio energetico il 50% oltre il pagamento fatto con bonifico ,con la relativa Fattura,bisogna integrare altroSarei grato avere una V/S gentile risposta.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Madera ing. Vincenzo 2019-04-08 20:33
Certo, deve inviare la comunicazione enea...saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Lorenzo 2019-04-08 12:04
In quali casi il comune può richiedere di rivedere il coefficiente catastale dell'abitazione? Ad es. in caso di ristrutturazione del tetto, senza alcun ampliamento, è possibile che mi vede rivalutato il valore della casa?

Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# irene 2019-04-04 16:57
Salve, vorrei sapere se posso usufruire del bonus mobili, dopo avere installato un condizionatore a pompa di calore in un appartamento nuova costruzione. Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Madera ing. Vincenzo 2019-04-05 10:53
Nuova costruzione no, se successivo si...
le consiglio questo articolo studiomadera.it/.../... . saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Luca Zambelli 2019-04-03 16:03
Buongiorno vorrei installare una copertura sulla mia piscina esterna interrata, rientra nelle detrazioni 50%?
Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Luca 2019-04-02 09:17
Buongiorno,
devo effettuare una manutenzione straordinaria che consiste nel creare un servizio igienico all'interno di una camera.
Tale si configurazione come intervento di RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA SENZA RISPARMIO ENERGETICO, di conseguenza non c'è bisogno di effettuare la comunicazione all'ENEA. Mi domando quindi come devo procedere per accedere alla detrazione avendo una CILA, al fine di ottenere il rimborso del 50% sull'IRPEF (in rate da 10 anni).
Invece per quanto riguardo l'acquisto di materiale e le fatture relative alla manodopera mi basterebbe esporre la CILA per farmi fatturare secondo l'iva agevolata spettante? Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Madera ing. Vincenzo 2019-04-03 09:28
Salve
1 Si è necessaria la comunicazione enea.
2 Esatto
saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Mattia 2019-04-01 21:34
Buonasera, innanzitutto complimenti perchè è l unico sito trovato su internet dove si parla della materia in termini ‘umani’. Io mi sto districando tra agenzia delle entrate, geometri e artigiani per capire cosa posso detrarre o meno. Premesso che non ho fatto nessuna pratica di inizio lavoro o altro e che i vari professionisti/artigiani mi sanno risposte sempre diverse sono a chiederle: una fattura per istallazione impianto dall allarme è detraibile ? Una fattura rifacimento impianto elettrico a norma ? Una fattura istallazione valvole regolazione termica nei termosifoni ? Non ho avviato nessuna pratica edilizia in merito. Grazie se potrà aiutarmi. Mattia
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Paola 2019-04-01 04:50
Salve, ho un quesito da porre : 5 anni fa ho ristrutturato l'appartamento che ho acquistato e ho sostituito 2 infissi su 10 e ho usufruito dello sgravio fiscale. Due anni fa ho sostituito altri due infissi e anche per questi ho fatto e ricevuto lo sgravio fiscale. Quest'anno vorrei sostituire i rimanenti infissi. Posso fare richiesta per lo sgravio? Grazie per la risposta che vorrà darmi.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Madera Ing. Madera 2019-04-01 08:31
Certo, saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Vitalie 2019-03-28 19:36
Salve. Io dovrei allacciare il mio immobile alla fognatura pubblica. Questi lavori sono detraibili?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Madera Ing. Vincenzo 2019-03-30 09:22
Certo.
Le consiglio questo articolo
studiomadera.it/.../...
saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Marco 2019-03-27 19:11
Salve,
Posseggo un capannone ad uso produttivo.
Volevo sapere se in caso di modifica di destinazione d’uso in abitativo posso usufruire anche nel 2019 delle detrazioni per ristrutturazione, miglioramento energetico e antisismico
Grazie per la risposta.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Madera ing. Vincenzo 2019-03-28 11:40
legga qui Marco: studiomadera.it/.../...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Marco 2019-03-28 13:39
La ringrazio per l’articolo che mi ha segnalato però ho paura di non essere riuscito a dare una risposta alla mia domanda. Nel caso in cui abbia una struttura che di per sè non avrebbe diritto alle detrazioni per ristrutturazione, ma io ne vada a modificare la destinazione d’uso in abitativo, anche in quel caso non potrebbe godere del beneficio o da quel momento in poi verrebbe considerata come abitazione?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Marco 2019-03-28 13:47
E per quanto riguarda il sisma bonus? Si possono utilizzare quelle detrazioni a prescindere dalla tipologia di destinazione d’uso?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# LAURA 2019-03-27 12:26
Buongiorno

gentilmente Le chiedevo un 'informazione : è possibile portare in detrazione al 50% solo l'acquisto dei materiali relativi ad una ristrutturazione edilzia fatta in proprio ?

Ho letto che nel 2018 era possibile chiedevo se anche per il 2019 si puo' detrarre solo l'acquisto dei materiali ...

Grazie per la risposta Laura Anastasi
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Madera ing. Vincenzo 2019-03-28 11:42
Legga il paragrafo "Se gli interventi, pur essendo compresi tra quelli agevolabili, non richiedono permessi e autorizzazioni edilizie, cosa devo fare?"
chiarisco il tutto
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Valdina Di tommaso 2019-03-23 17:49
buonasera,volevo chiedere un' informazione,dovrei cambiare la mia caldaia a pellet,mi è stato proposto un' incentivo conto termico,volevo sapere il resto dei soldi che mettero io,lo posso mettere come detrazione sul 730?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Madera Ing. Madera 2019-03-23 18:06
Salve Valdina,
non occupandomi di conto termico non saprei dirLe.
Mi spiace
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Claudio 2019-03-22 15:21
Buongiorno.

Anche grazie alle sue guide, oltre che (va riconosciuto) alla disponibilità degli operatori del NV dell'AdE, mi sto districando nei vari meandri normativi, per i lavori di ristrutturazione di una cucina, quindi rifacimento impianti el+idr/pavimentazione (bonus ristrutturazione) e mobili ed elettrodomestici (bonus mobili).

Avrei bisogno di un'info.

Posso acquistare gli elettrodomestici e le piastrelle (direttamente io) e/o più che altro il top marmo (direttamente io o l'impresa che mi fa i lavori) con iva agevolata al 10%?

Non credo, ma leggendo alcune risposte mi è venuto il dubbio


Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Madera Ing. Vincenzo 2019-03-23 09:54
Claudio, direi di no
saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Claudio 2019-03-24 18:58
Citazione Madera Ing. Vincenzo:
Claudio, direi di no
saluti

Grazie Ingegnere. A questo punto mi viene un altro dubbio, avendo girato un articolo a chi mi farà i lavori... Il 10% sui lavori di ristrutturazione c'è, vero?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Emanuele 2019-03-20 18:14
Buongiorno.
Ho sostituito a febb 2019 una vecchia finestra in alluminio e vetro singolo con una nuova in PVC. Non ho chiaro se devo fare la comunicazione a ENEA su entrambi gli applicativi BONUS CASA e ECOBONUS o soltanto su uno dei due....
Grazie. Saluti.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Madera Ing. Madera 2019-03-20 19:50
Si entrambi
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# william Russell 2019-03-20 17:56
Buongiorno! vorrei sapere se le spese per la sostituzione di uno scaldabagno a gas sono detraibili.
grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Madera Ing. Madera 2019-03-20 19:50
Consulti questo
studiomadera.it/.../...
saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Aurelie 2019-03-18 14:18
Buongiorno,
L'IVA sulle pergole bioclimatiche (detraibili al 50%) è al 10 o al 22%? Ho sentito pareri discordanti in merito.
Grazie mille
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Alessandro 2019-03-14 13:01
Buongiorno.Per le detrazioni al 65% è sufficiente al momento del bonifico una fattura pro-forma anziché quella fiscale?
2. È corretta la sola dicitura “Migliorie energetiche relative a incremento impianto fotovoltaico e solare termico sufficiente almiglioramento della classe energetica da A1 a classe A3, corpo”, apposta sulla fattura pro-forma?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Salvatore 2019-03-13 21:55
Salve vorrei un informazione, dovrei accedere al bonus mobili 2019.
Ho acquistato una caldaia a condensazione a marzo 2018 ciò mi ha permesso di accedere al bonus mobili, in merito alla certificazione Enea per la caldaia ho tempo fino ad aprile 2019 come riporta dal sito Enea?
Bisogna certificare anche gli elettrodomestici acquistati per accedere al bonus mobili?
È obbligatorio fare la certificazione Enea per accedere al bonus mobili oppure basta acquisto per ristrutturazione più istallazione tecnico?
Grazie mille
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Claudio 2019-03-12 13:58
Salve ho subito un incendio alla mia abitazione sono assicurato e dovrei ricevere a giorni un bonifico del 75 % ed il 25% a lavori eseguiti.
Posso usufruire della detrazione fiscale per la ristrutturazione? Grazie saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Madera Ing. Vincenzo 2019-03-12 16:06
Direi di si, non so di situazioni particolari come queste. Per togliersi il dubbio, contatti l'Agenzia delle Entrate
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Alessandro 2019-03-12 07:30
Buongiorno,
sono alle prese con ristrutturazione di un tetto con isolamento(coibentazione) e devo fare un bonifico parlante.
Posso usufruire del 65% e quale dicitura devo inserire?
La ringrazio in anticipo
Grazie
Cordiali Saluti
Alessandro
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Roberta Ghirardello 2019-03-11 16:38
Buonasera,
dovrei DEMOLIRE E CAMBIARE LA PAVIMENTAZIONE ESTERNA DELLA MIA ABITAZIONE...AVREI BISOGNO SE PER QUESTO LAVORO HO DIRITTO ALLA DETRAZIONE DEL 50% PER LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE E SE DEVO APRIRE UNA SCIA... Spero in una Sua cortese risposta. Grazie Distinti saluti. Roberta
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Giusy 2019-03-10 05:20
Gentilissimo Ingegnere .Ho presentato una scia che prevede lavori di manutenzione straordinaria per accorpamento di due appartamenti:demolizione di 2 tramezzi,divisione di una camera con costruzione di tramezzi per la realizzazione di bagno e cucina,allargamento di 2 portafinestre ed apertura di una porta per accorpare due appartamenti, adeguamento impianto elettrico,idrico,termico.La ditta che esegue i lavori non fornisce i sanitari,la rubinetteria,la doccia,ecc.Il fornitore mi ha chiesto l'autocertificazione per l'Iva agevolata al 10% .Con questi interventi ho diritto secondo l'articolo 3 lett.c o d del DPR 380/2001 . spero in una sua risposta.Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Madera Ing. Vincenzo 2019-03-10 11:56
Salve Giusy, certo che ha diritto....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Giusy 2019-03-10 20:07
Citazione Madera Ing. Vincenzo:
Salve Giusy, certo che ha diritto....

Quindi posso acquistare io con l'iva al 10% e sottoscrivo autocertificazione per ristrutturazione art 3 comma1 lettera di DPR 380/2001 ?Grazie !
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Madera Ing. Vincenzo 2019-03-11 10:00
L'iva al 10%, se acquisti direttamente tu, puoi ottenerla solo se i tuoi lavori ricadono in restauro, risanamento conservativo o ristrutturazione edilizia. Non in manutenzione straordinaria.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Luca 2019-03-07 11:33
Dovendo ristrutturare devo traslocare tutti i mobili, si possono detrarre anche di spese di trasloco?
Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Fab 2019-03-05 19:05
Sull'IVA al 10% a mio avviso non è esattamente come è scritto, la guida dell'agenzia fa distinzione tra manutenzione ordinaria/straordinaria e restauro/ risanamento conservativo.

Nel secondo caso mi pare di capire che anche in caso di acquisto di beni da parte del committente è possibile l'IVA agevolata, sia per la fornitura che per la posa (prestazioni di servizi dipendenti da contratto d'appalto).

Oppure male interpreto io qualcosa?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Vincenzo Madera 2019-03-06 18:11
Esatto Fab...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# alessandra 2019-03-04 09:42
Bungiorno quanto puo' rimanere aperta una cila? ho fatto una ristrutturazione di un appartamento ma devo ancora finire (non avevo piu' soldi) (mancano gli infissi e i condizionatori) è quasi passato un anno dall'apertura della cila... ci sono delle scadenze ? Grazie Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Alessio 2019-03-01 19:34
Buonasera, mio padre è Proprietário di una seconda casa (appartamento). Dovrebbe eseguire dei lavori di ristrutturazione, nello specifico il rifacimento del bagno (demolizione dell’attuguale, posa tubazioni e piastrelle e sanitari), sostituzione della cucina e posa del pavimento in pvc (sopra a quello attuale), montaggio di tre porte interne a scomparsa. Per quanto riguarda la spesa è la seguente: circa 2000 euro la cucina, circa 5000 euro il bagno, 1000 euro il pavimento.Queste spese potrebbero rientrare nella detrazione? Se cortesemente ci può dare un parere in quanto la situazione è molto complicata. Le auguro una buona serata.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Madera ing. Vincenzo 2019-03-02 08:21
Si, saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Luca 2019-02-28 23:11
Salve,
Per la detrazione al 50% (sempre restando dentro il tetto dei 96 mila euro, bisogna considerare l'imponibile o può rientrare la spesa sostenuta comprensiva di IVA?
Grazie in anticipo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Madera Ing. Vincenzo 2019-03-01 08:23
iva inclusa nei 96000
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Micky 2019-02-28 10:11
Buongiorno Ing. Madera,
vorrei sottoporLe la mia situazione. Il mio compagno sta acquistando un appartamento da un'Impresa che è proprietaria di un immobile composto da 3 appartamenti che la detta Impresa ha completamente ristrutturato.
L'Impresa ha comunicato al mio compagno che con l'acquisto dell'appartamento usufruirebbe lui delle detrazioni previste per la ristrutturazione. Affinchè la detta circostanza possa essere possibile, l'Impresa a rogito rilascerebbe una dichiarazione in tal senso. A fronte di quanto sopra esposto, Le sarei grata se potesse indicarmi un facs simile della detta dichiarazione che contenga tutte le corrette diciture per usufruire delle detrazioni
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# daniele 2019-02-26 18:12
Buongiorno, cortesemente vorrei sapere se nel caso di una ristrutturazione il committente può comprare egli stesso i materiali con iva al 10 %a farsi fatturare dalla impresa la sola manodopera?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ronco Orazio 2019-02-24 13:30
Buongiorno,
sto effettuando una ristrutturazione con demolizione e ricostruzione senza ampliamento e con parità di volumetria di un vecchio edificio rurale COLLABENTE F2
Oltre alle detrazioni per ristrutturazione del 50% fino a 96000 Euro posso usufruire dell' Eco bonus Enea per riqualificazione energetica 50%/65%? Il mio progettista ha elaborato la relazione ex legge 10. posso applicare la riqualificazione energetica sull'intero edificio fino a 100000 Euro?oppure le singole aliquote 30000 Euro per sost impianti e 60000 per realizzazione pareti verticali con murature con termolaterizio portante e cappotto esterno e copertura con tetto il legno e coibentazione (classe A) ?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Federico bragaglia 2019-02-21 22:18
Buongiorno e complimenti per le guid
Ho comprato un magazzino (accatastamento 2 unita immobiliari) e vorrei frazionarlo in piu appartamenti.

È possibiile ottenere le detrazioni considerando il numero di appartementi finali?

Per ristrutturazioni vedo che si fissa un limite di 96.000 euro di spesa mentre per ecobonus si parla di 100.000 euro di detrazioni (153.000 euro di spesa considerando l’aliquota al 65%). È corretto?

Grazie mille e ancora complimenti

Federico bragaglia
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Luigi 2019-02-20 16:09
Salve, sono proprietario di un immobile accatastato come fondo commerciale e farò la sostituzione dei vecchi infissi con dei nuovi con caratteristiche tecniche compatibili con la richiesta di detrazione al 50% (ENEA 2019). E' consentito per questo tipo di immobile? Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2019-02-21 08:30
Buongiorno Luigi,
legga qui
studiomadera.it/.../...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# nino 2019-02-18 16:44
Buona sera Ingegnere, lo scorso anno ho effettuato dei lavori di ristrutturazione edilizia nel mio appartamento. Come espressamente indicato nel sito dell'enea, non devo fare loro alcuna comunicazione in quanto i miei lavori non hanno comportato un risparmio energetico (per intenderci non ho cambiato infissi o impianti tecnologici ecc). Ho invece acquistato una cucina comprensiva di elettrodomestici. Volendo accedere alle detrazioni fiscali per il bonus mobili, devo fare la comunicazione all'enea per il solo acquisto della cucina? Ringraziandola anticipatamente, porgo cordiali saluti.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Mauro 2019-02-16 07:01
Buongiorno,
Buongiorno Ingegnere, mi appresto a realizzare una ristrutturazione che comporterà la fusione di due appartamenti in uno e il totale rifacimento di impianti, serramenti e tetto. Il tutto dopo aver presentato una pratica edilizia. Vorrei sapere se conviene usufruire delle detrazioni fiscali per ristrutturazione oppure per riqualificazione energetica? L'Iva 10%,per esempio sui serramenti, verrà applicata indipendentemente se acquisto io o l'impresa? Grazie.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2019-02-16 08:02
Conviene sfruttare la detrazione per risparmio energetico al 65%, per gli interventi che ci ricadono. Il rest,o se il costo dell'intervento è inferiore ai massimali, è indifferente.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Filo 2019-02-15 14:28
Buonasera Ing.re, ho acquistato la mia prima casa, ho effettuato lavori di muratura interna(piccole cose tipo eliminazione battiscopa) e poi ho sostituito i sanitari, posso chiedere la detrazione per ristrutturazione? Se si, che %di iva devono mettere il muratore e l'idraulico nella fattura?
Per quanto riguarda la sostituzione degli infissi ?iva al 10?
Grazie mille.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2019-02-15 16:44
A mio parere no.
Gli infissi li può detrarre per risparmio energetico, iva al 10%
saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Maria 2019-01-31 18:26
Buonasera ingegnere, ho aperta una pratica di manutenzione straordinaria dal 2018, posso usufruire della detrazione del 50% per ristrutturazione edilizia per i seguenti interventi?:
a) installazione pompe di calore (non sostituzione)
b) sostituzione scaldabagno elettrico con scaldabagno a gas in classe A?
La ringrazio in anticipo per la risposta
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing, Vincenzo Madera 2019-02-12 16:56
Salve,
a mio parere si, in quanto si interviene sugli impianti, quindi manutenzione straordinaria..saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Enzo Biancone 2019-01-27 08:23
Nel caso demolizione ricostruzione di un complesso immobiliare promiscuo(25% di tetto max contemplabile -?-) in via di riqualificazione di premi di cubatura inerenti i "Piani Casa" o i vari PRG (35%-20%) si possono inserire anche i nuovi volumi fra i costi agevolabili,si possono tenere fuori con apposità contabilità lavori, senza perdere l'agevolazione sull'esistente o si perde tutto? Per utlizzare il bonus per i garage -pertinenziali o meno- da acquistare da parte dei condomini si può sfruttare lo stesso titolo edilizio? e se no come ci si deve comportare? Grazie per l'attenzione
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2019-01-19 09:49
Buongiorno Ingegnere. Innanzitutto Le faccio i miei complimenti per la completezza e la precisione dei suoi commenti. Un dubbio che non riesco a risolvere è il seguente: le agevolazioni fiscali spettano al proprietario/possessore di un immobile condonato ma sprovvisto di concessione edilizia? Grazie.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Angela 2019-01-13 09:40
buongiorno Ingegnere devo sostituire delle persiane in legno con persiane in alluminio volevo essere sicura che rientrano nelle detrazioni al 50% per risparmio energetico. In caso affermativo che numero di legge devo indicare nel bonifico parlante? la ringrazio anticipatamente e le faccio i complimenti per i suoi articoli. Angela
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Onofrio 2019-01-09 15:35
Buongiorno Ingegnere, ho acquistato una casa di nuova costruzione con impianto di riscaldamento a pavimento. Ho aggiunto la predisposizione sempre a paviment, raffrescamento. Ora voglio completare l'impianto di raffrescamento con macchine e necessario per il funzionamento. Cosa devo fare per usufruire delle detrazioni? Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Danilo 2019-01-09 09:44
Buongiorno ingegnere. Devo far sostituire la mia caldaia, di un appartamento in condominio, con una a condensazione classe A e, contestualmente, acquistare nuovi termosifoni (i vecchi li ho regalati) con valvole termostatiche a bassa inerzia per poter fruire del 65% previsto per il risparmio energetico. Vorrei sapere se, acquistando autonomamente caldaia, termosifoni e valvole (che abbiano le certificazioni necessarie) e poi chiamando un tecnico autorizzato per l'installazione, ho diritto comunque al 65% per tutto? Inoltre, se la procedura corretta mi vincola solo sull'invio della richiesta all'Enea entro i 90gg dall'installazione, mi conferma che non ci sono vincoli temporali su quando acquistare i beni (es. 2-3 mesi prima dell'intervento)? L'ultima domanda è sull'iva, è il 22% per i beni dato che li acquisto io e 10% sull'installazione? Grazie mille.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Giangavino Vasco 2019-01-04 10:30
Devo trasmettere all'ENEA le informazioni relative ad un intervento di ristrutturazione che gode delle detrazioni Irpef. Nel quadro relativo alle Pareti orizzontali o inclinate (coperture) non so se devo indicare o meno le falde di una copertura che pur essendo stata coibentata sovrasta un sottotetto non riscaldato e non praticabile.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-12-30 15:55
Salve volevo sapere per la detrazione devo fare il calcolo delle fatture con l iva o senza??il totale deve essere calcolata l iva?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-12-30 17:33
Totale
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Giorgio 2018-12-28 07:15
Buongiorno Ingegnere, ho iniziato i lavori di ristrutturazione edilizia con una SCIA fine dicembre 2017 e i lavori verranno chiusi inizio 2019. Una parte delle fatture sono stati emese e pagate nel 2018 ma l’importo di saldo, le imprese mi dicono che emetteranno le fatture entro 31/12/18, anche se sanno che il pagamento avverrà tra qualche mese nel 2019. Come funzionano le detrazioni in questo caso è se fiscalmente è un problema che emettano la fattura con tanto anticipo?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Vincenzo Madera 2018-12-28 15:29
Non credo. Dovrebbero "dettar legge" le date dei bonifici.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Cristina 2018-12-18 15:32
Ingegnere buon pomeriggio, ho iniziato i lavori di ristrutturazione edilizia con una CILA i primi giorni di dicembre. Vorrei chiudere i lavori prima del 31 dicembre e pagare tutto. Non dovessi farcela posso beneficiare del bonus del 50% chiudendo a gennaio 2019?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-12-18 18:09
Se rinnovano le detrazioni non c'è alcun problema....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Maria Teresa 2018-12-18 14:39
Buongiorno ingegnere, la mia abitazione è soggetta a manutenzione straordinaria con contratto di appalto, dove la ditta principale è quella che ha effettuato gli intonaci. Vorrei sapere se le altre ditte, idraulico ed elettricista , devono fatturare alla ditta principale al 22% o possono utilizzare il reverse charge, ovvero senza Iva???
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-12-19 17:23
Credo il reverse charge si usi all'estero. Questo va chiesto al commercialista....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# RENZO 2018-12-14 12:26
Buongiorno, il sito dell'ENEA è pronto per l'invio della documentazione per gli interventi di ristrutturazione "senza risparmio energetico" ?
(nella fattispecie la mia è manutenzione straordinaria, cioè eliminazione tramezzi e rifacimento intera zona giorno).
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Michele 2018-12-13 17:28
Buonasera. Per la detrazione al 50 %, va bene anche un bonifico a una ditta (ad esempio di elettricisti) che non compare nella SCIA dove ve ne è una solamente ? Grazie. Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# lorenzo bacchiani 2018-12-13 15:54
Salve ingegnere
In giornata odierna la commissione edilizia mi ha dato parere favorevole di una una scia differita. Quindi gia' in giornata di domani potrei iniziare i lavori e potrei anche fare una fattura all'impresa di acconto per poter usufruire del bonus gia' dal prossimo anno? La mia domanda e' soltatnto se posso fare una fattura subito dopo il parere favorevole della commissione o devo attendere che il comune mi comunichi per iscritto del parere favorevole con lettera ufficiale (cosa che avverra' pero' nel nuovo anno).
grazie anticipatamente

lorenzo
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Giovanni 2018-12-13 09:30
Buongiorno Ingegnere,
stiamo iniziando una ristrutturazione edilizia ma per via di una sanatoria richiesta dal comune non è stata ancora presentata la CILA in comune. A giorni verrà dato l'OK per la sanatoria ma non si sa se sarà entro fine anno. In caso contrario la CILA verrà presentata a gennaio.
Noi abbiamo già fatto dei pagamenti un mese fa all'impresa alla stipula del contratto con bonifici parlanti con la dicitura "Acconto", in caso la CILA venisse presentata nei primi giorni del 2019 possiamo comunque detrarre i pagamenti fatti (circa 30.000 euro) nel 2018 ?
Grazie mille
Giovanni
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Aurora 2018-12-12 09:54
AGEVOLAZIONE FISCALE PER RISPARMIO ENERGETICO 50%
Buongiorno Ing. Madera,
la ns situazione è la seguente.
Abbiamo sostituito la vecchia caldaia con una nuova a condensazione di classe A. L'idraulico ha emesso fattura per il proprio intervento.
Per l'installazione di alcune apparecchiature elettriche e gli allacciamenti elettrici abbiamo contattato l'elettricista, vorrei sapere se fosse possibile inserire nella pratica di recupero fiscale anche la fattura dell'elettricista.. ed eventualmente , sarà necessario inserire una dicitura particolare in fattura?
La ringrazio
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-12-12 21:00
la dicitura sa tutto l elettricista
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-12-07 12:45
Buongiorno. Devo procedere all'installazione di un impianto di condizionamento (inverter - pompa di calore) ed alla sostituzione di tre caloriferi. La ditta a cui mi sono rivolto per il preventivo sostiene che per accedere all'agevolazione del 50% è sufficiente la fattura ed il bonifico parlante con causale ristrutturazione e specificazioni dei lavori eseguiti oltre che tutti gli altri dati richiesti (numero fattura, partita iva etc) e che la somma totale comprensiva di manodopera e IVA è qualla da indicare nella dichiarazione dei redditi. Volevo una conferma sull'esattezza o meno delle indicazioni. Non necessita alcun adempimento preliminare? Sulla causale va indicata la norma di riferimento? Sulla causale va dettagliata la natura delle opere compiute? Grazie. Mariano
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Vincenzo Madera 2018-12-07 20:36
Necessita di legge 10 in quanto interviene su due elementi su tre dell'impianto di riscaldamento...
Inoltre, in realtà trattasi di manutenzione straordinaria che necessiterebbe di cila, ma la politica di molti comuni è quella di non richiederla....veda lei...
Per la causale c'è la dicitura nell'articolo
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# daniele 2018-12-06 18:44
Buonasera Ingegnere,
ho sostituito degli infissi all'interno di una ristrutturazione edilizia e hora vorrei attivare la pratica enea, sono andato nel portale ENEA delle ristrutturazioni ma proseguendo con la pratica non posso mettere l'importo delle spese sostenute, al contrario dell'altro portale ENEA per risparmio energetico dove mi chiedeva le spese sostenute.
E' normale? va bene cosi? oppure devo inserire solo la pratica per risparmio energetico?
Grazie
Daniele
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Vincenzo Madera 2018-12-07 09:52
Salve Daniele, ancora non mi è capitato di presentare una pratica in tal senso...mi scuso
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# PAOLO 2018-12-06 15:28
Buongiorno,
per le detrazioni 2018, i bonifici delle fattura devono necessariamente essere fatti entro il 31/12 o sono le fature che devono essere emesse entro quella data, posticipando poi il pagamento?
Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Francesca 2018-11-30 08:51
Buongiorno ho acquistato degli infissi con relariva certificazione per la trasmittanza termica e relativa fattura al 22% ( essendo io una commerciante con p.iva ) ora li ho rivenduti e montati ad un privato che non ha nessuna pratica edilizia aperta. Volevo sapere se posso emettere la fattura complessiva al 10% avendo lei diritto alla pratica dell'eco bonus. Grazie Francesca.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-11-30 09:22
Direi di si Francesca, ma ti consiglio di passare dall'Ade per chiarimenti...non sono ferratissimo dal punto di vista del venditore...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Pasquale 2018-11-29 11:58
Buon giorno,
ho ricevuto il permesso per la costruzione sulla mia abitazione di un sottotetto non abitabile.
Secondo Lei questa opera che ha per obiettivo l'isolamento termico del fabbricato può beneficiare delle agevolazioni fiscali?
Grazie Pasquale
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-11-26 18:03
salve ho letto la sua pagina... ma mi resta sempre un dubbio. dato che su alcuni siti si evince che le detrazioni non sono cumulabili. e forse non ho capito bene io il senso. comunque .... sto effettuando una ristrutturazione con manutenzione straordinaria, risanamento e ampliamento. posso usufruire della detrazione del 50% su max 96000 e anche del 65% per gli infissi con casse energetica efficiente e la coibentazione di tutta la casa per ecobonus su 60000 eur?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# ANDREA 2018-11-26 17:48
Salve volevo saper se da privato per un impianto di climatizzazione classe A+++ e in assenza di pratica di ristrutturazione posso accedere alla detrazione del 50%. In questo caso posso usufruire dell'iva al 10%. Grazie.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# JIRITANO 2018-11-25 13:01
SALVE MI CHIAMO LUCA VOLEVO DOMANDARE SE NELLA DETRAZIONE FISCALE AL 50% RIENTRANO LE PROVE STRUTTURALI PER IL TAGLIO DEL SOLAIO EFFETTUATO DALL'INGEGNERE, E GLI ONERI DELL'INGEGNERE ... GRAZIE
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Vincenzo Madera 2018-11-25 19:36
Gli oneri di sicuro, per le prove dovrebbe chiedere all'agenzia delle Entrate...
saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Deborah 2018-11-25 11:03
Buongiorno Ing. Madera,
Le chiedo ulteriori informazioni oltre a quelle cui ha gentilmente risposto nei giorni scorsi. Tra i molteplici lavori che stiamo affrontando in questi giorni a casa c'è anche la sostituzione dell'attuale stufa a pellet ventilata con un modello idro che scalda l'acqua di tutto l'impianto dei caloriferi. Essendo di pari potenza posso aderire al conto termico ma mi chiedevo se posso dividere le agevolazioni e sfruttare il conto termico per la stufa e la detrazione al 50% per l'adeguamento è messa a norma della canna fumaria (ho già verificato sull'altro Suo articolo che spetta) e l'installazione delle termovalvole sui caloriferi.
Chi installerà la stufa mi ha detto che è complicato, che devo farmi la pratica Enea, che loro non vogliono responsabilità......
Insomma un filino seccato.
A me pare fattibile la cosa invece
Grazie mille in anticipo


Deborah
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Benedetta 2018-11-24 19:17
Buonasera Ing. Vorrei sostituire le tapparelle di casa e il venditore mi dice che posso approfittare della detrazione del 50% anche se le sostituiamo in economia. Quindi oltre al bonifico parlante, poi cosa devo fare per aver diritto alla detrazione?
Grazie mille
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Giuseppe 2018-11-23 11:31
Buongiorno,
Nel caso di edificio in cui non è presente alcun sistema di riscaldamento, è possibile usufruire della detrazione fiscale nel caso di installazione di un nuovo impianto termico (es. installazione caldaia o pompa di calore)?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Paola 2018-11-20 22:25
Buonasera,
Sto effettuando un lavori di ristrutturazione e ampliamento su una particella (piano superiore) e riqualificazione energetica sulla altra particella (piano inferiore). Siamo 2 diversi proprietari. Al momento del pagamento fatture, come va suddivisa l Iva? Nel senso, esempio per il cappotto, la mia parte dovrò suddividerla tra ampliamento e ristrutturazione e la parte del piano inferiore invece andrà come riqualificazione energetica e quindi l Iva va gestita al 10% x la manodopera con relativa suddivisione dell'Iva applicata al bene? Corretto?

La ringrazio anticipatamente.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-11-20 12:46
salve ingenere Madera, sono pietro. ho eseguito lavori di ristrutturazione edilizia con fregolare SCIA, conostenti nel cambio solai, rifacimento bagno, impianti elettrico-idrico ed altro. Per tali interventi l'Agenzia delle entrate mi ha riferito che non c'è bisogno di comunicaziione all'ENEA visto che non ho effetuato lavori edili per il risparmio energetico. Sia il mio tecnico che il commerlista hanno pareri contrari, le chiedo cortesemente se per i lavori che ho eseguito debbo fare la comunicazione al'ENEA. Grazie.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-11-20 16:36
Salve, per legge dovrebbe farlo, ma il portale enea non dovrebbe ancora esser pronto per le ristrutturazioni
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Gianni 2018-11-15 16:51
Salve ingegnere ho aqcuistato una stufa a pellet ventilata ed ho effettuato il bonifico parlante per con detrazione per ristrutturazione edilizia e non per risparmio energetico.Premettento che non ho effettuato ristrutturazioni mi spetta lo stesso l'agevolazione?grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-11-15 20:11
Controlli se la ritrova nell'elenco: studiomadera.it/.../...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-11-14 14:48
Buongiorno Ingegner Madera, sto facendo una manutenzione straordinaria con CILA nella quale è indicata un'impresa esecutrice che ha già eseguito dei lavori. Adesso però vorrei far eseguire altre opere ad un'altra ditta, diversa da quella indicata nella CILA. Posso usufruire delle detrazioni fiscali del 50% sui lavori svolti da questa nuova ditta, anche se non è indicata nella CILA, o devo fare altre pratiche per aggiornare la CILA e inserire il nominativo della nuova ditta? Grazie Roberto
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-11-14 19:43
A mio parere si, può accedere alle detrazioni ma chieda all'agenzia delle Entrate.
Aldilà della detrazione, se variano le ditte vanno segnalate al Comune
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# mariano 2018-11-14 13:17
Buongiorno. Devo procedere all'installazione di un impianto di condizionamento (inverter - pompa di calore) ed alla sostituzione di tre caloriferi. La ditta a cui mi sono rivolto per il preventivo sostiene che per accedere all'agevolazione del 50% è sufficiente la fattura ed il bonifico parlante con causale ristrutturazione e specificazioni dei lavori eseguiti oltre che tutti gli altri dati richiesti (numero fattura, partita iva etc) e che la somma totale comprensiva di manodopera e IVA è qualla da indicare nella dichiarazione dei redditi. Volevo una conferma sull'esattezza o meno delle indicazioni. Non necessita alcun adempimento preliminare? Sulla causale va indicata la norma di riferimento? Sulla causale va dettagliata la natura delle opere compiute? Grazie. Mariano
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-11-14 10:25
Buongiorno. Se l'intervento edilizio consta di un piccolo ampliamento e di una serie di opere di manutenzioni straordinarie sull'esistente, ma sul permesso di costruire telematico appena rilasciato essendo l'ampliamento l' intervento piu' "alto in grado" compare solo la dicitura: "Ampliamento", posso tranquillamente detrarre le opere di manutenzione straordinaria sull'esistente descritte all'interno delle tavole e della relazione edilizia? O incorro in controlli o sanzioni? grazie mille- Laura
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-11-12 21:03
Buonasera, volevo chiedere un' informazione. Ho concluso un rifacimento completo di servizio igienico presso la mia abitazione (si è trattato di un intervento di manutenzione straordinaria). Ho affidato i lavori ad una ditta "chiavi in mano" la cui unica fattura quindi comprenderà sia gli interventi di mano d' opera dei vari artigiani che la fornitura di sanitari (wc, bidet, doccia, termobagno). Da quando ho capito dalla normativa, in tale contesto di manutenzione straordinaria, ho diritto all' iva al 10% anche su tali beni (wc ecc) e, per usufruire di tale agevolazione, devo indicare questi beni (che la normativa chiama "beni finiti") in modo esplicito nella fattura. La domanda è: perchè la fattura sia conforme alla normativa devo indicare solo i beni in modo descrittivo/discorsivo insieme alle altre lavorazioni effettuate oppure devo indicare i singoli beni con i singoli importi e il relativo totale ? (Quindi avere in fattura un importo "beni finiti"+iva 10% e un importo "lavori"+iva 10% ?). Ringrazio anticipatamente per il suo competente parere.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# sauro 2018-11-12 08:58
Buongiorno, ho ristrutturato casa con cila e sostituito finestre. Ho avuto un problema con la ditta e gli infissi nuovi perciò dovrò rivolgermi ad altro professionista e far rifare e risostituire alcune delle finestre nuove. Come devo regolarmi per la pratica all Enea? mi ritroverò con 2 fatture di due ditte diverse per lo stesso intervento .... Grazie 1000, Sauro
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-11-12 10:09
Nessun problema, può affidare il lavoro a 100 ditte, non cambia niente
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-11-12 00:04
Buongiorno. Se l'intervento edilizio consta di un piccolo ampliamento e di una serie di opere di manutenzioni straordinarie sull'esistente, ma sul permesso di costruire telematico appena rilasciato essendo l'ampliamento l' intervento piu' "alto in grado" compare solo la dicitura: "Ampliamento", posso tranquillamente detrarre le opere di manutenzione straordinaria sull'esistente descritte all'interno delle tavole e della relazione edilizia? O incorro in controlli o sanzioni? grazie mille- Laura
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# elena 2018-11-07 12:50
Buongiorno, devo sostituire dei lucernari e rifare uno scarico/fognatura. Questi lavori rientrano in quelli previsti per il recupero IRPEF? Sono lavori di ristrutturazione? Servono comunicazioni preventive? Grazie molte Elena
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-11-07 15:54
Salve
se le ritrova nell'elenco si: studiomadera.it/.../...
dpende dai regolamenti locali
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Franca Le Piane 2018-11-07 11:44
Buongiorno......devo sostituire la vecchia caldaia con una nuova a condensaxione classe A. La base di calcolo per usufruire del 50% é l'importo comprensivo di iva? Inoltre é necessario qualche certificato da parte di qualche tecnico? Grazie.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Valerio Chighine 2018-11-07 06:47
Buongiorno ING Madera, per usufruire delle detrazioni i lavori devono iniziare e concludersi entro il 31 dicembre 2018 oppure è necessario che le spese siano state sostenute entri tale data?
Nel mio caso devo fare una pratica per sostituzione di infissi e dubito che fra risposta dell'ufficio tutela e quant'altro si riesca a finire entro l'anno.
Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Vincenzo 2018-11-07 00:52
Salve ingegner Madera, nel 2017 ho ristrutturato casa tramite un geometra con regolare Cila (ripavimentazione, rifacimento bagni e chiusura di una stanza e quest'anno a luglio con 730 hp già avuto la prima delle 10 rate della detrazione al 50%. Purtroppo per mancanza di fonti sufficienti nel 2017 sono rimasto senza porte fino allo stato attuale perchè le vecchie non potendole tagliare sono inutilizzabili. Volevo sapere se entro il 2018 acquisto le nuove porte ho diritto alla detrazione al 50% anche se i lavori sono iniziati nel 2017?
Grazie in anticipo
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-11-06 17:58
Abbiamo fatto una cila per rifacimento tetto luglio 2016.Chiusura della cila settembre 2016. Portato in detrazione il lavoro edile. Nel settembre 2017 abbiamo acquistato dei mobili per poter usufruire delle detrazioni. Fatto bonifico parlante e portato in detrazione la quota. Era possibile farlo se la CILA era già chiusa? Nella circolare dell'agenzia delle entrate si parla solo di data di inizio lavori di ristrutturazione. I lavori di montaggio idraulico rientrano nella spesa? Grazie e cordiali saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Vincenzo Madera 2018-11-06 21:26
In realtà non è specificato, quindi non saprei a cosa rifarmi...per il montaggio legga qui studiomadera.it/.../...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Andres 2018-11-06 07:40
Buongiorno, ho fatto rimuovere tettoia di eternit dal garage che si trova mel giardino della mia villetta.Sto eseguendo lavori ordinari (fai da te) ,posso chiedere iva al 10% alla ditta? E le detrazioni del 50%?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ale 2018-11-05 21:03
Salve, ho una pratica edilizia in corso (scia) per lavori di straord. Manutenzione dove non è stata comunicata la sostituzione dei vecchi infissi in legno con dei nuovi in pvc. Posso detrarli ugualmente visto che ormai sono stati già montati e pagati?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-11-02 19:02
Salva, non mi è ben chiaro quant'è l'importo massimo detraibile relativo al 65%. I 100.000 euro relativi alla riqualificazione energetica sono cumulabili con ad esempio i 60.000 relativi all'involucro???
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Toni 2018-11-01 18:48
Ho appena terminato di ristrutturare l'appartamento con impianto di riscaldamento completamente rifatto. Le spese per l'intervento del primo avviamento della caldaia sono anch'esse detraibili? Grazie.Toni
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Caterina 2018-11-01 13:27
Salve,
Non riesco a capire con quale bonifico devo pagare il fotovoltaico per avere la detrazione del 50%, udo quello per la ristrutturazione o per la riqualificazione energetica?
Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-11-01 10:52
ho comprato un condizionatore A+++ per integrare il riscaldamento autonomo di casa .... posso Detrarre il costo dello stesso .... Grazie
Abele
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-11-01 11:33
Se sostituisce l'impianto di riscaldamento precedente al 65%, altrimenti al 50%...
saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Fabio 2018-10-31 18:19
le porte interne godono di un iva agevolata, o per lo meno la manodopera ?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Paolo 2018-10-30 13:03
Buongiorno, ho effettuato lavori di ristrutturazione edilizia e l'architetto si è occupato di aprire la pratica CILA in comune... ora mi dice che nel bonifico parlante devo indicare i riferimenti della pratica. Le risulta? Leggendo in giro mi sembra si parli solo di indicare i riferimenti alla fattura. Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Vincenzo Madera 2018-10-30 21:27
è un qualcosa in più....la legge non lo dice...saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Michela 2018-10-29 11:52
Buongiorno, io ho già aperto la CILA per manutenzione straordinaria e successivamente abbiamo deciso di rifare la ringhiera della scala e aggiungere l’antifurto. La mia domanda è: possiamo detrarre l’anno prossimo entrambe le cose anche se non sono citate nella CILA ? Il geometra ha detto che non si può fare un addendum ma dovrebbe rifare la Cila per intero e ciò comporterebbe un altra spesa che preferiremmo evitare...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Massimo A. 2018-10-28 12:57
Ing. Madera buongiorno.
Mi chiamo Massimo e scrivo da Parma.
Dando un'occhiata al documento che ha rilasciato l'Agenzia delle Entrate sugli incentivi per ristrutturazione edilizia, si parla anche di una comunicazione da inviare alla ASL(pag.16). Di cosa di tratta? Chi deve prepararla? Esiste una scadenza entro cui effettuare tale comunicazione ?
Grazie in anticipo per la risposta.
Saluti.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# pietro 2018-10-25 17:11
salve ingegnere. sono pietro da Marsala. ho effettuato nella mia abitazione lavorfi edili di manutenzione ordinaria e straordinaria sostituendo gli infissi. ho letto su internet che bisogna fare una comunicazione all'enea anche per lavori di ristrutturazione e non solo per l'ecobonus. e' così in quanto nessuno mi da una risposta certa e inoltre non riesco a trovare il sito enea ristrutturazione edile. la ringrazio anticipatamente.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# renzo 2018-10-26 12:18
Esatto, è la stessa domanda fatta un paio di giorni fa dal sottoscritto: "Buongiorno, oggi 24 ottobre 2018... ma il sito dell'ENEA è pronto per l'invio della documentazione per gli interventi di ristrutturazione (in fattispecie la mia è manutenzione straordinaria) ??" Aspettiamo una risposta dal gentile Ing. Madera !
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-10-26 15:27
Salve, per legge è obbligatorio. Il sito dell'Enea è predisposto? Se non sono pronti loro, non è possibile comunicarlo....
saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-10-25 15:47
Buonasera Ingegnere, da come ho capito dalla guida ristrutturazioni dell'agenzia delle entrate, ai fini dell'IVA sull' acquisto dei beni significativi, esempio sanitari, c'è una differenza tra
~manutenzione straordinaria , ~risanamento conservativo e ~ristrutturazione edilizia:
nel primo caso per avere beni al 10% deve essere la ditta appaltatrice a comprarli e poi a fatturarli al committente ( e comunque fino ad un certo importo che corrisponde all'importo delle prestazioni); nel secondo e terzo caso i beni, senza limite di importo, sono sempre al 10% anche quando acquistati direttamente dal committente. Mi dica se sbaglio. Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-10-25 09:06
Daniela
buongiorno,
desidero sapere se il proprietario di un appartamento ad uso ufficio può usufruire di ecobonus facciata come gli altri appartamenti a residenza.
grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-10-25 05:23
Salve Ingegnere, volevo chiedere se nell'ambito del bonus ristrutturazione è giusto pagare al 10% materiali acquistati direttamente dal committente, cioè io. A me sembra di no, eppure un negoziante che vende ferro per fare grate e ringhiere sostiene di sì e mi ha detto che basta compilare un autocertificazione ai sensi dell'articolo 31 legge 457/78. Lei cosa ne pensa?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-10-25 09:43
Assolutamente. Deve acquistarlo l'impresa!!!
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# renzo 2018-10-24 09:30
Buongiorno, oggi 24 ottobre 2018... ma il sito dell'ENEA è pronto per l'invio della documentazione per gli interventi di ristrutturazione (in fattispecie la mia è manutenzione straordinaria) ??
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-10-23 19:56
buonasera , è necessario indicare una specifica legge su di un bonifico per l'iva ridotta al 4% senza richiesta di detrazione per ristrutturazione?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-10-24 16:09
No, nessuna.
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-10-23 15:39
Buonasera. Ho fatto la CILA per una manutenzione straordinaria della mia abitazione nel maggio 2018 ed ho acquistato una poltrona a giugno 2018 e una lavasciuga classe A in agosto 2018. Posso usufruire rispettivamente del bonus mobili e del bonus elettrodomestici con la prossima dichiarazione dei redditi? Grazie.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-10-23 19:33
Ecco l'articolo...www.studiomadera.it/news/266-bonus-mo bili
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Duilio 2018-10-22 13:35
Salve, Se inizio dei lavori nel 2018 e li finisco nel 2019, è che misura posso avvalermi dei vari bonus fiscali? Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-10-23 19:44
Se verranno prorogati, come sembrerebbe, potrà detrarre anche le fatture del 2019, altrimenti solo quello che riesce a pagare nel 2018.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# raffaaella 2018-10-22 13:01
Buongiorno desideravo sapere se un intervento di installazione impianto condizionamento inverter e pompa di calore ad integrazione impianto caldaia già esistente e per il quale andremo a beneficiare della detrazione 50% è presupposto per il bonus mobili e quindi per poi la detrazione del 50% anche su alcuni arredi
Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# GIUSEPPE 2018-10-16 21:48
BUONASERA
desidero sapere: l'iva al 10% e la detrazione fiscla evanno ottenute entrambe in caso di ristrutturazione?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Michele 2018-10-16 17:10
Buon pomeriggio Ing.Madera,
Le scrivo con un quesito relativo alla relazione tra committenza e beneficiario delle detrazioni fiscali.
Sono comproprietario con mia moglie di un appartamento in via di ristrutturazione, per la quale è già stata presentata la pratica CILA, così come la notifica preliminare alla ASL ed all'ispettorato del lavoro.
Entrambi compariamo come committenti in tutte le comunicazioni.
Dato che lei non è soggetta a versamento di imposte IRPEF, sto facendo emettere tutte le fatture soltanto a mio nome e sto anche inserendo soltanto il mio codice fiscale al momento di emissione dei bonifici.
Potrò, dunque, beneficiare per intero delle detrazioni fiscali del 50% sugli importi spesi? Sia che effettui i bonifici da un conto co-intestato che soltanto intestato a me?

Grazie mille dei chiarimenti e dell'interessantissimo e ben scritto articolo.

Saluti

Michele
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-10-16 17:47
Chi paga detrae..quindi non si preoccupi...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# RENATA 2018-10-15 21:29
buongiorno, ho comprato un appartamento a Torino e lo sto ristrutturando in quanto è degli anni 70 e tutto da rifare, impianto elettrico, bagni, la dicitura .acconto e poi saldo per sostituzione e rifacimento e meswsa a norma impianto elettrico, idrico bagno- gas è esatta, altrimenti come va indicata per avere la detrazione del 50%
Grazie Mille
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-10-15 10:07
Buongiorno Ingegnere,

Sono in procinto di sostituire la mia vecchia caldaia a gasolio con una a metano a condensazione,servendomi della detrazione al 65% dovuta all'Ecobonus Enea 2018.Oltre alla variazione ovvia del tipo di combustibile utilizzato cambia anche la potenza massima della nuova caldaia (che é aumentata,pari a 35 Kw) in piu' verra' aggiunta una PDC per la produzione di ACS (impianto FV gia' esistente). Vista la grande confusione che regna dal punto di vista informativo,in rete ma non solo,vorrei sapere se per l'intervento prospettato sia necessario depositare in comune una relazione secondo la Legge 10,oppure no. In caso affermativo,se cio' sia a discrezione del comune in questione o meno. L'installatore é fermamente convinto che non sia necessaria.

La ringrazio dell'attenzione

Andrea
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-10-15 09:40
Salve Ingegnere, vorrei sapere se le porte interne rientrano tra i beni significativi del bonus ristrutturazione... Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-10-15 11:34 Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-10-14 11:38
Buongiorno,
Ho trovato estremamente chiaro ed interessante l'articolo e la ringrazio di avere reso disponibili queste risorse.
Vengo a chiederle un chiarimento: sto sostituendo degli infissi (di uguale forma e colore ma molto più efficienti), quindi intendi fruire del bonus di riqualificazione energetica con detrazioni al 50%
Ho deciso di inviare personalmente la documentazione all'enea, con le certificazioni che mi darà il fornitore.

Per quanto riguarda l'Iva agevolata, richiedibile anche se si tratta di MANUTENZIONE ORDINARIA, in quanto inserito nell'ECO BONUS, ho difficoltà a capire quale modello di autocertificazioni sia quello corretto. Potrebbe indirizzarmi?

La ringrazio anticipatamente
Angela
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-10-14 14:04
Salve Angela, come giàsottolineato nell'articolo, hanno fatto confusione..Non lo sanno nemmeno loro....
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-10-11 15:52
Salve,
a seguito della ristrutturazione del bagno, vorrei sapere se, ai fini dell'agevolazione, la ditta edile che effettua i lavori può fatturare tutto (lavori più arredi) in un'unica fattura, oppure se ne deve fare due separate: una per il lavori e una per gli arredi.
Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Vincenzo Madera 2018-10-11 22:40
Salve
io per non fare confusione farei fare due fatture....è più semplice da dimostrare in caso di verifiche...
saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Mirco Precario 2018-10-11 12:17
Salve,
Ho richiesto un preventivo ad un falegname per quanto riguarda il rifacimento di 4 portefinestre e 2 finestre (uguali per colore (il più possibile) e forma, solo le 2 finestre e 1 porta finestra saranno anche ribaltabili), porta blindata d'ingresso (stessa marca di quella già esistente, colore esterno il più possibile uguale a quello già presente), 4 ante (delle due finestre, uguali per colore (il più possibile), anzichè in legno saranno in alluminio, e anzich+ a unico battente saranno pieghevoli a metà).
Il falegname mi ha detto che mi darà tutto per compilare la pratica ENEA (certificazione nuovi infissi + quelli vecchi) e mi ha detto di non preoccuparmi.
Ho parlato con un architetto, che mi aveva gestito la pratica CILA per il rifacimento del bagno 6 mesi fa (ormai chiusa), e mi ha detto che assolutamente ci vuole una SCIA (oltre che all'ENEA) per ottenere il le agevolazioni.
La spesa sarà intorno ai 10000 euro, e vorrei evitare di spendere ulteriori soldi in "architetti" e pratiche che magari non servono.
Mi sai dare lucidazioni?

Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Mirco Precario 2018-10-15 10:12
Ho inviato una mail al mio comune inviando la stessa medesima domanda posta qui... e mi hanno risposto: "L'ufficio tecnico non ha competenze sulle agevolazioni fiscali. La normativa sulla SCIA è dettata dagli art. 22 e 23 del DPR 380/01. Distinti saluti.". Non ho ancora capito che devo fare.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# CLAU 2018-10-15 18:31
da quello che ho capito io dipende dal tipo di agevolazione che richiedi.
se richiedi agevolazione per risparmio energetico non è necessario perchè i presupposti che gli infissi siano sostituiti sono più ampi ( ovvero basta che vengano sostituiti a infissi già esistenti purchè migliorino la resa energetica ) mentre se si richiede il bonus per ristrutturazione i presupposti sono più definiti e stringenti. Devo dire la verità, io sto diventando pazza e mi pare, purtroppo che pochi siano veramente informati, anche negli stessi call center, oppure, ci sono lacune tali che lasciano un'ampia interpretazione e spazio di manovra a tutti gli operatori.
Io ho intrapreso una strada fidandomi dell'installatore...speriamo bene!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Minna Menozzi 2018-10-09 19:57
Buonasera, abbiamo iniziato una manut. straordinaria su una casa anni 70, ahimè staccandoci dalla caldaia esistente abbiamo appreso di nn poter beneficiare del bonus in quanto diventa nuova installazione. In ogni caso noi vorremmo installare un riscaldamento a pavimento e un cappotto termico anche inferiore agli standard per cui si chiedono asseverazioni. In questo caso, rinunciando ovviamente al bonus 65%, i lavori effettuati e correttamente pagati possono entrare nel solo bonus ristrutturazione al 50%?
Grazie per la sua attenzione.
Minna Menozzi
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-10-09 18:39
Salve, il responsabile della ditta di ristrutturazione mi ha chiesto un acconto del 30% del totale da accreditare tramite bonifico parlante. La Cila non è stata ancora avviata. Perderò le detrazioni sul'acconto se procedo con il bonifico? Grazie tante
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-10-10 16:01
Salve,
io aspetterei senza dubbio la cila
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-10-07 14:58
salve, voglio inserire sull'impianto idrico di un addolcitore, è previsto la detrazione fiscale? e se sì con quali aliquota? Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-09-28 12:00
Buongiorno. Per la detrazione mobili l'importo della ristrutturazione può essere inferiore al costo dei mobili? Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-10-08 14:24
Si certo.
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-09-27 10:19
Salve. Devo pagare il professionista che ha presentato la CILA per avviare una ristrutturazione edilizia. Devo usare il bonifico parlante che le banche mettono a disposizione specificatamente per le ristrutturazioni o devo usare un normale bonifico? Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-09-27 15:03
Parlante se vuole la detrazione...saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# andrea 2018-09-25 22:33
Salve, a Febbraio ho aperto una pratica Cila ,e da poco ho fatto sostituire anche il portoncino d'ingresso.Mi chiedo se tale portoncino mi conviene detrarlo con il risparmio energetico al 65% quindi fare richiesta ad ENEA o usufruire della Cila ??l La Ringrazio,,,Andrea
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-09-25 13:18
Buongiorno,
volendo installare una stufa a pellet posso usufruire delle detrazioni irpef e per quale ammontare ?
Non sto facendo ristrutturazione edilizia.
Grazie e condiali saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-09-25 14:01
Salve Fabio,
se compreso nell'elenco si: studiomadera.it/.../...
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Simona 2018-09-24 17:46
Buongiorno,
siamo in attesa dell’ok dal comune per iniziare i lavori di ristrutturazione in una casa di campagna che verrà demolita e poi ricostruita con mantenimento del volume.

Se usufruiamo del bonus sisma per la sua totalità (e non di quello di ristrutturazione, perché da quanto ho letto condividono lo stesso ammontare di 96.000€), possiamo usufruire dei bonus mobili e verde?

Per quanto riguarda il bonus di riqualificazione energetica, mi conferma che questo si aggiunge a quello sisma? Qual è il massimale di spesa e la percentuale di detrazione di cui si può usufruire?

Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-09-24 15:04
Vorrei sapere se x il rifacimento del solo impianto elettrico è detraibile e se è necessaria l apertura di una pratica edilizia.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# pamela 2018-09-20 16:12
Buongiorno vorrei togliermi un dubbio se la sostituzione di una caldaia a Camera Aperta può rientrare nella detrazione fiscale come ristrutturazione al 50%
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Michela 2018-09-19 18:51
Buongiorno, stiamo cominciando dei lavori di ristrutturazione per la nostra casa.
Dal muratore, al elettricista, idraulico ed infissi!
In previsione della nuova legge, volevo capire se noi cominciamo i lavori esempio domani ma non riusciamo a finire tutto entro il 31/12/2018, le fatture emesse e pagate nel 2019 si possono detrarre comunque con la vecchia legge?
Fa capo la data di apertura lavori presentata in comune?
O data di pagamento?
Grazie mille
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-09-20 09:50
No, se non verrà rinnovata per il 2019 la detrazione..
il pagamento!!!
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-09-19 10:41
ho una richiesta. I diritti di segreteria ed eventuali oneri sono detraibili come le spese del tecnico?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-09-18 21:29
Per l'acquisto di sanitari nuovi per un immobile in ristrutturazione sono previste agevolazioni fiscali?
Se si, con che causale bisogna procedere al bonifico?
Per l'acquisto di una cucina invece?
Grazie,
Mario
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-09-19 11:13
Sanitari e cucina vanno nel mobilio quindi deve procedere con il bonus dei mobili
Le consiglio la lettura di:
1 scelta sanitari: studiomadera.it/.../...
2 scelta cucina studiomadera.it/.../...
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Caterina 2018-09-16 19:14
Salve, posso usufruire dell'IVA agevolata se compro da sola degli infissi e delle porte d'ingresso? Ho cila come comunicazione dei lavori
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-09-17 09:07
NO Caterina, deve comprarli la ditta!!!
se deve acquistare una porta le consiglio la lettura di questo articolo: studiomadera.it/.../...
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Carerina 2018-09-17 12:43
Grazie
Quindi in nessun caso comprando i beni da sola potrei chiedere l'IVA agevolata?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# GIOVANNA 2018-09-14 12:15
Buongirono,
un questito.
sto cercando di capire se il cambio di infissi può farmi usufuire del bonus mobili.
l'agenzia delle entrate mi dice che rientra tra i lavori straordinari, ma il comune asserisce che sia facente parte della tipologia ordinaria, quindi in libera edilizia, senza cila.
se non c'è cila, non credo che venga riconosciuto il bonus ristrutturazione, quindi non agganciabile il bonus mobili.
Questa è la mia deduzione, è corretto?
Se presentassi ugualmente cila, anche se non necessaria per risolvere la discordanza?
Attendo un suo cortese riscontro,

Grazie mille
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-09-15 20:28
Salve Giovanna,
ho spiegato in alto la confusione creata dall'agenzia. Se presenta la cila per un intervento minore non le dirà niente nessuno, può essere una soluzione.
saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Bebe833 2018-09-13 23:08
Salve, per l'acquisto materiali per svolgere opere fai date contemplate nell'elenco Delle detraibili al 50%, non riesco a capire se ad esempio, i materiali-utensili per svolgere siano detraibili, es. piastrelle, colle ecc si, martello,trapano levigatrice ecc si o no?Ho attiva una cila per una ristrutturazione straordinaria?
Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-09-13 12:55
Buongiorno ingegnere, avrei bisogno di un suo prezioso parere. Dovrei sostituire tutti i caloriferi dell'impianto di riscaldamento della mia casa, senza fare altro lavoro di ristrutturazione. A suo avviso potrei usufruire ugualmente delle detrazioni fiscali del 50%? La ringrazio per la gentilezza.

Fabio
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-09-15 10:17
Salve Fabio
se compreso nell'elenco si studiomadera.it/.../...
Le consiglio anche questo articolo per la scelta dei radiatori: studiomadera.it/.../...
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Gianfranca Tacchetto 2018-09-12 17:52
Buongiorno,
nel corso dell'anno 2018 abbiamo effettuato lavori di ristrutturazione di n. 2 bagni nell'appartamento dove abitiamo (demolizione dell'esistente, sostituzione tubature sottopavimento, rifacimento pavimentazione e rivestimenti muri, cambio degli elementi bagni. Non è stato necessario effettuare operazioni inerenti il sistema di riscaldamento perchè già rifatto 10 anni fa.) i lavori sono terminati a fine maggio 2018. Devo effettuare comunicazioni all'ENEA per usufruire del bonus fiscale?

Grazie
Gianfranca
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Simona 2018-09-12 08:19
Buongiorno,
siamo in attesa dell’ok dal comune per iniziare i lavori di ristrutturazione in una casa di campagna che verrà demolita e poi ricostruita con mantenimento del volume.

Se usufruiamo del bonus sisma per la sua totalità (e non di quello di ristrutturazione, perché da quanto ho letto condividono lo stesso ammontare di 96.000€), possiamo usufruire dei bonus mobili e verde?

Per quanto riguarda il bonus di riqualificazione energetica, mi conferma che questo si aggiunge a quello sisma? Qual è il massimale di spesa e la percentuale di detrazione di cui si può usufruire?

Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-09-11 16:47
buongiorno carissimo ing.
per le industrie tessili, è prevista la detrazione fiscale per lavori di riqualificazione energetica?
a quanto ammonta la detrazione? e cosa bisogna fare per usufruirne?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# caterina 2018-09-11 07:42
buon giorno carissimo ing.
la ditta che sta eseguendo i lavori di ristrutturazione, secondo regolare cila, nn ha mai svolto pratiche di detrazione 50%. chiede a me come impostare la fattura e se ci sono delle indicazioni specifiche da segnalare. io ovviamente nn so rispondere. potrebbe lei darmi delle.indicazioni?
la ringrazio e buona giornata
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-09-12 13:37
Salve Caterina,
non deve svolgere pratiche, ma semplicemente pagare con il bonifico parlante...veda sopra le istruzioni!!!
saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-09-10 14:47
Buongiorno,stiamo ristrutturando casa,pratica edilizia straordinaria,devo acquistare io le seguenti cose:porta blindata,sanitari,miscelatori,box doccia,piastrelle,cosa posso acquistare (con bonifico)che posso detrarre e magari avere anche l'iva agevolata,e se l'acquisto avviene tutto allo stesso posto meglio bonifico e fattura unica o separata,grazie mille
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-09-10 07:56
Buongiorno, e complimenti per il blog. Sto eseguendo una ristrutturazione su un edificio con 3 proprietari differenti, per il quale esistono alcune parti in comune come le scale ed il tetto ( del quale ognuno pagherà la sua quota). Nel bonifico per le detrazioni 50% del 2018 devo indicare tutti i proprietari? In tutti i bonifici o solo in quelli relativi al tetto? O ognuno avrà una fattura separata e quindi pagherà solo la sua porzione di tetto? in quest'ultimo caso dovrei lo stesso indicare gli altri proprietari? grazie mille anticipatamente!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-09-08 00:53
Buonasera, ho effettuato dei lavori di manutenzione straordinaria in un locale C2 per allargamento vano porta, con l'intenzione di farne un garage. Ma ho già una pertinenza C2 come cantina. Posso chiedere la variazione catastale in C6 durante i lavori e avendo già pagato due fatture per avvalermi delle detrazioni fiscali? Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-09-07 22:12
Buonasera, dovrei effettuare il rifacimento della facciata cambio colore e marciapiede cambio mattoni la casa è individuale alcuni mi dicono che con la nuova legge non è obbligatoria la comunicazione al comune altri dicono che basta una semplice domanda in carta semplice.chiedo a lei cosa devo fare?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-09-08 12:14
Buongiorno,
tutto spiegato qui : studiomadera.it/.../...
saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Giuseppe 2018-09-07 09:23
Buongiorno, sto realizzando un sottotetto di altezza media 1,90 di pertinenza del piano sottostante, posso usufruire dell'iva agevolata?
grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# caterina 2018-09-07 07:42
buongiorno
se eseguo ristrutturazione con cila di una appartamento che risulta seconda casa, posso usufruire comunque del bonus 50 e dell iva agevolata al 10?
grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Massi 2018-09-06 14:28
Salve.
Sono proprietario di una casa in montagna attualmente riscaldata con piastre elettriche. Vorrei fare dei lavori per allacciare il gas metano e quindi installare un sistema di riscaldamento a caldaia a condensazione on termoregolazione evoluta. Quindi, ci sarano dei lavori esterni di allaccio alla cabina del gas e dei lavori interni. Quali sono gli adempimenti necessari per iniziare i lavori? Quali sono gli adempimenti per ottenere la detrazione al 65%? È necessaria la comunicazione all'ENEA? Posso detrarre sia i lavori esterni sia quelli interni?
Grazie.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-09-07 09:19
In realtà la pratica edilizia da usare dipende dai regolamenti locali. Comunque direi CILA, legge 10 (noi ce ne occupiamo se vuole) e pratica enea..può detrarre tutto...Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Massi 2018-09-07 11:36
molto chiaro.
l'APE non serve per fruire della detrazione?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-09-07 15:00
solo in questi casi: studiomadera.it/.../...
Se non ci rientra non occorre!!!
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-09-04 14:37
Buongiorno,
stavo pensando di acquistare e far installare per la casa in campagna una stufa a pellet . La casa non ha riscaldamento (o meglio ha un vecchio impianto a gasolio mai utilizzato ed ora in disuso).
E' possibile usufruire della detrazione irpef al 50% e quali documenti sono necessari oltre alla fattura ed al bonifico "parlante" ?
Grazie e cordiali saluti
Roberto
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-09-04 15:51
Salve,
Certo
attenzione necessita di legge 10 studiomadera.it/.../71-legge10 . se vuole noi ce ne occupiamo...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Emidio 2018-09-04 02:08
Salve, vorrei porvi un quesito.
Nel 2017 ho eseguito l'istallazione di un apparecchio per il riscaldamento domestico, con acqua, alimentato a pellet di legno (Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà presentato in Comune) e già quest'anno ho ricevuto la prima rata delle 10 previste per il recupero del 50% della spesa.
Ora vorrei sapere se con questa pratica ho diritto ad accedere al Bonus mobili 2018.
In attesa di un Vostro riscontro porgo cordiali saluti.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-09-04 08:38
Emidio non credo,per sicurezza chieda all'agenzia delle Entrate, ma sono molto scettico..
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Marco 2018-08-30 18:55
Buonasera.
Stò cercando in tutti i modi delle conferme o smentite sulle detrazioni fiscali ma, siccome sento sempre delle risposte contraddittorie, le chiedo, gentilmente, se mi può dare una risposta che mi tolga una volta per tutte questo mio forte dubbio. Devo acquistare uno scaldabagno a gas (Vaillant Turbomag) in sostituzione di quello che ho, perché non più tanto sicuro per via dell'utilizzo da circa 20 anni.
Mi sono letto tanti articoli, tra cui il suo, ma non ho le idee tanto chiare.
Acquistando uno scaldabagno a camera stagna di classe A in sostituzione di quello che ho che, come detto, l'ho acquistato oltre 20 anni fà, ho diritto alle detrazioni fiscali del 50% previste dall'ecobonus o altro? Preciso che in casa non ho nessun lavoro di ristrutturazione.
Da più negozi mi è stato detto che, siccome è di classe A e a camera stagna, ho diritto alle detrazioni.
La ringrazio in anticipo sin da subito, e tanto, per chiarirmi una volta per tutte questo mio dilemma.
Le auguro un Buon fine settimana.
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-09-04 19:07
Buonasera.
Non voglio metterle nessuna fretta nel rispondere ma, siccome sono in contatto con un negozio per completare l'acquisto di questo scaldabagno (confido di concludere in 2/3 giorni al massimo), se possibile, gentilmente, vorrei avere la certezza oppure nò di poter accedere alle agevolazioni statali.
La ringrazio moltissimo sin da subito per la sua preziosa risposta che mi chiarirà tutto in modo definitivo.
Buona serata.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Maria Teresa 2018-08-30 14:28
Buongiorno mi scusi se lo chiedo di nuovo, ma avrei bisogno di avere questa informazione: se comincio i lavori di ristrutturazione nel 2018 posso usufruire del bonus mobili 2018???
Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Luca 2018-08-30 11:13
Buongiorno, io dovrei recuperare il sottotetto di una bifamiliare (ora semplice solaio non accatastato), demolendo e innalzando il tetto. In tutto aumenterò la cubatura di circa 30%. Il nuovo sottotetto diventerà pertinenza dell'appartamento del piano sottostante (quindi cambierà destinazione d'uso da solaio a locale fruibile residenziale). Potrò quindi portare tutti i lavori in detrazione (essendoci il cambio destinazione d'uso) o solamente la ristrutturazione sulla parte dell'edificio preesistente?
Grazie
Luca
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# delia maria berruti 2018-08-30 10:50
Buon giorno
saprebbe dirmi in caso di lavori di manutenzione straordinaria da avviare entro il 2018 se gli stessi devono necessariamente essere ultimati entro l'anno? Mi spiego meglio, i pagamenti oggetto di detrazione deveno essere effettuati tutti entro l'anno?. grazie delia
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-08-30 12:57
Salve,
solo i pagamenti del 2018 può portare in detrazione, anche se non sono ultimati i lavori.
Forse nel 2019 dovrebbero prolungare...ma non è certo...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Maria Teresa 2018-08-29 19:29
Buonasera, vorrei sapere se il bonus mobili 2018 spetta anche se i lavori di ristrutturazione sono cominciati nel 2018 e non nel 2017, ovviamente in una data antecedente rispetto a quella di acquisto degli arredi. Io, da circolare ho compreso così, ma il caf mi ha detto che la scia doveva essere datata 2017. Aspetto una sua gentile risposta. Grazie.
MARIA TERESA
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Luca 2018-08-22 21:28
Buonasera il calcolo delle detrazioni si fa nel caso di detrazioni edilizia,il massimale di 96 mila euro è con o senza Iva?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Pier 2018-08-21 18:07
Buongiorno. Devo frazionare un appartamento in due unita,. Posso mettere in detrazione i pavimenti interni e il rifacimento del massetto e pavimento del terrazzo? Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-08-21 20:41
se compreso nell'elenco si studiomadera.it/.../...
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Matteo 2018-08-19 15:27
Buongiorno,
Ho da poco effettuato dei lavori edili (senza abbattere i muri) deo mio appartamento ed ho sostituito gli infissi (finestre esterne).
Gli infissi sono stati ordinati online da un sito estero, mentre per il montaggio se ne è occupata la ditta che sta eseguendo i lavori edilizi. Fermo restando che l’impresario ha dichiarato che per tale tipologia di lavori non è più necessario (nuova legge del 2018) fare alcuna documentazione in comune, cosa mi serve per poter detrarre i lavori effettuati?sulla fattura di acquisto degli infissi cosa deve essere menzionato?
Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Antonio 2018-08-15 11:26
Ciao, volevo un'informazione non riportata nell'articolo, ma molto importante. Ho letto, sul sito dell'agenzia delle entrate, che per le detrazione sulle ristrutturazioni, l'IRPEF a credito non viene in alcun modo riaccreditata (esempio: devo allo Stato 200 euro, grazie al bonus ho un IRPEF a credito per quell'anno di 1000 euro, in pratica vado ad azzerare solo il debito, ma la parte eccedente andrà persa). Funziona esattamente così? (in questo caso non è "conveniente" come sembra).
Mentre per le detrazione sul risparmio energetico? L'IRPEF a credito viene riconosciuta?
Grazie per l'attenzione,
Antonio.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Vincenzo Madera 2018-08-16 19:57
Salve Antonio,
Ha letto bene,
L eccesso si perde
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# roberto 2018-09-13 09:42
Buongiorno, sono preoccupato a questo punto. il mio geometra dice che non si perde ma che se non c'è "volume" di irpef la detrazione vale sulle altre tasse ed imposte. mi ha pure detto che per suo padre ha fatto così.
e in base a questo ho avviato una ristrutturazione per mia madre, che ha una tassazione irpef praticamente nulla... ;-(
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Antonio 2018-08-16 20:50
Quindi si perde anche sulle detrazioni per il risparmio energetico? (questo non è riportato nel sito dell’agenzia delle entrate)
Grazie per la risposta.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Denny 2018-08-07 21:00
Buonasera, volevo un'informazione io ho sostituito gli infissi interni e piu avanti sostituiro quelli esterni quindi ho aperto una cila, ma per la detrazione del 50% basta quella oppure devo inviare pratica anche all'ENEA. L'architetto dove ho fatto la cila mi ha confermato che basta quella ma leggendo su internet dicono che serve anche domanda enea non vorrei ritrovarmi senza poter usufruire della detrazione?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Alex 2018-08-06 13:36
Salve, per detrarre la spesa di un frigorifero che dicitura devo inserire nel bonifico parlante? Ristrutturazione edilizia e risparmio energetico? Grazie.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-08-18 12:12
Non può essere detratto se non all'interno di una ristrutturazione!!!
attenzione
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Marta 2018-08-03 01:18
Salve,sto per cambiare il portoncino d'ingresso(era vecchio in legno e vetro)con una porta blindata e chiaramente la trasmittanza sarà diversa...se io non lo inserisco nell'ecobonus,ma lo faccio fatturare e rientrare ta gli interventi di manutenzione straordinaria,posso poi godere del bonus mobili??La prego di rispondere prima possibile perché ho sentito un'infinità di pareri discordanti.
Grazie infinite.
Marta
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Daniele Angelosanto 2018-08-01 17:23
Buongiorno, in caso di cessione dell'ecobonus condominiale (65%) la restante parte pagata dal condominio (35% della quota di appalto) può essere rateizzata o va pagata in unica soluzione? Nel caso di rateizzo la cessione del credito può essere fatta solo per le spese effettivamente sostenute nel corso del singolo anno per ogni anno di rateizzo? (ovvero la cessione del credito avverrà in tanti step quanti sono gli anni di rateizzo?)

Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# caterina 2018-08-01 08:08
buongiorno
ho dovuto smantellare gran parte di pavimento per sostituire un vecchio impianto elettrico e di riscaldamento. in questo caso l'acquisto e posa del nuovo pavimento rientrerebbe nelle detrazioni 50%? lavori eseguiti con CILA
grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-08-02 00:44
se compreso nell'elenco si studiomadera.it/.../...
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-08-02 12:55
grazie per l'attenzione
avevo già controllato l'elenco prima della.mia domanda.
il pavimento di per se non è detraibile lo so ma mi chiedevo se, legato all'impianto elettrico e riscaldamento, potesse diventarlo.
nella manutenzione straordinaria che stiamo effettuando abbiamo dovuto r8fare l'impianto elettrico e fare da nuovo le tracce per quello di riscaldamento.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-07-31 12:55
Buongiorno
mi appresto a fare dei lavori nel nuovo appartamento , in particolare sostituiremo la vasca con una nuova doccia e la scala interna esistente con una nuova . Vorrei sapere se tali inteventi rientrano in quelli definiti per la detrazione 50% e iva agevolata al 10 % e se è necessario aprire Cia .
Grazie mille per il suo aiuto
Francesca Scuteri
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-07-24 22:29
Buongiorno,
a causa di alcune gravi infiltrazioni che hanno causato il crollo del mio sottobalcone, sono costretto, al fine di evitare gravi pericoli a persone o cose, a rifare l'impermeabilizzazione del mio balcone, demolendo e rifacendo la pavimentazione con caratteri diversi, dopo aver messo una guaina innovativa (ditra 25).

Tale intervento In estrema sintesi:

- ai fini urbanistici è considerata manutenzione ordinaria in quanto il D.M. Infrastrutture e Trasporti del 02/03/2018, il c.d. “Glossario delle attività libere” – voce n. 1 - considera manutenzione ordinaria la "Riparazione, sostituzione, rinnovamento (comprese le opere correlate quali guaine, sottofondi, etc.). Tale situazione mi stata confermata informalmente dal mio Comun;.

- ai fini fiscali è straordinaria (e quindi detraibile) , in quanto, in base a quanto disposto da pag.30 della circolare "RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE: LE AGEVOLAZIONI FISCALI" di febbraio 2018 dell'Agenzia delle Entrate, è ammissibile per il "Rifacimento con altro avente caratteri diversi (materiali, finiture e colori) da quelli preesistenti"

Dunque i concetti fiscali e urbanistici non coincidono al 100 %.

Alla luce di quanto sopra, posso detrarre la spesa, pur senza CILA, tenuto conto che per tale intervento il Comune mi chiede una semplice comunicazione?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Rita 2018-07-23 12:07
Salve. Se un'attività commerciale installa un sistema di videosorveglianza può applicare l iva al 10? Inoltre deve presentare pratica al comune o rientra in attività di edilizia libera?grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-07-23 16:12
se compreso nell'elenco si studiomadera.it/.../...
Per la pratica deve vedere i regolamenti locali...
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Rosa 2018-07-22 15:51
Salve, io dovrei cambiare gli infissi con altri più moderni senza apportare nessuna modifica e dovrei cambiare una vasca da bagno in doccia. Posso portare in detrazione il cambio della vasca insieme al cambio infissi? Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Vincenzo Madera 2018-07-22 17:38
se compreso nell'elenco si studiomadera.it/.../...
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Stefano 2018-07-22 09:08
Salve, dovrei fare dei lavori nel soggiorno:
1) sostituire gli infissi con altri analoghi più moderni e certificati
2) demolire il vecchio camino a legna, ristrutturare la canna fumaria (per successiva e futura installazione di una nuova stufa a pellet a risparmio energetico eventualmente avvalendomi del conto termico)

Per entrambi gli interventi è possibile avere la detrazione al 50%? E' sufficiente l'autocertificazione per avere la detrazione? Non mi sembra che per questo tipo di intervento serva un altro titolo abilitativo. Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Federico 2018-07-21 23:55
Salve a causa di alcune infiltrazioni nei balconi, ho effettuato il Rifacimento con altro avente caratteri diversi (materiali, finiture e colori) da quelli preesistenti, avvalendomi cosi della detrazione al 50 %. A questo punto ho anche diritto al bonus arredi?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Claudia 2018-07-20 22:24
Buonasera. Sto effettuando una ristrutturazione che prevede: edilizia, riqualificazione energetica, mobili. Tre domande:
1. E' vero che posso beneficiare delle detrazioni per l'edilizia (50%) fino a un massimo di 96.000 euro + detrazioni per riqualificazione energetica (50% o 65%) fino a massimi diversi a seconda degli interventi + bonus mobili fino a 10.000 euro? Mi spiego meglio: se spendo 96.000 per edilizia posso portare in detrazione, oltre a questi, gli importi previsti per riqualificazione energetica o tali importi devono essere comunque ricompresi nei 96.000 totali? Lo stesso per bonus mobili? Per favore ho bisogno di una risposta chiara perché ne ho di discordanti
2. Nelle fatture devono essere specificati nel dettaglio i lavori effettuati? Il muratore mi ha fatto una fattura per acconto indicando "Ristrutturazione edilizia"
3. L'acquisto e posa di parquet è detraibile?
Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Vincenzo Madera 2018-07-21 14:53
1 esatto
2. mio parere no, poi è una giungla la detrazione
3 se compreso nell'elenco si studiomadera.it/.../...
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# roberto 2018-09-27 12:17
ing. sono nelle stesse condizioni di Claudia, con esatto risponde alla prima parte della domanda..(posso beneficiare del 50%su 96 + 65%su lavori di efficientamento energetico e così via..) o esatto nel senso che tali importi devono essere comunque ricompresi nei 96.000 totali..(quindi recupererò al massimo 4.800 euro /annui)?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# renzo 2018-07-20 15:42
Buongiorno, ho aperto pratica per manutenzione straordinaria nel mio appartamento e ora ho acquistato un tavolo, due sedie e una panca dal falegname (prodotti che rientrano nel ecobonus mobili 50%)
Specifico che la panca è realizzata dal falegname ed è in posa fissa (inamovibile) e il falegname stesso mi applica l'iva al 10% a tutti i suoi prodotti.
La panca è rivestita di pelle e il negoziante mi dice che i suoi prodotti non rientrano nelle categorie con IVA agevolata 10% (in passato ha avuto molte rifatturazioni....) e vuole farmi la fattura al 22%. Dice che il suo prodotto è decorativo. Ma secondo il mio parere la pelle della seduta non è paragonabile una tenda decorativa da finestra! (E' come se della sedia potessi avere iva 10% per il solo telaio e iva al 22% per la pelle del rivestimento). E' corretto quanto dice ?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Rita 2018-07-19 23:00
Buonasera. Devo presentare una scia per la realizzazione di un soppalco. A fine lavori devo fare la comunicazione all enea o basta portare la spesa in detrazione del 50 sulla dichiarazione dei redditi?Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-07-20 16:18
No enea a oggi, in quanto non è pronto il sito..saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Alessandro 2018-07-19 10:46
Citazione Alessandro:
Salve e scusi se approfito. In caso di sostituzione di sole persiane e porte finestre (detrazione 50%) che in quanto tale NON richiede l'allestimento di un cantiere è necessaria una comunicazione preventiva a qualche ente ? Va fatta la registrazione e la comunicazione sul sito ENEA ? Grazie

Ho visto che c'è una autocertificazione che si può compilare, ma non capisco a chi deve essere inviata. Ri-grazie.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-07-19 18:19
Salve Alessandro,
se non detrae per risparmio energetico non deve contattare l'enea. Sarebbe da comunicarglielo ma ancora non sono pronti..ahahha
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-07-19 18:25
Grazie mille !
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Alessandro 2018-07-19 10:39
Salve e scusi se approfito. In caso di sostituzione di sole persiane e porte finestre (detrazione 50%) che in quanto tale NON richiede l'allestimento di un cantiere è necessaria una comunicazione preventiva a qualche ente ? Va fatta la registrazione e la comunicazione sul sito ENEA ? Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Francesca 2018-07-18 23:11
Salve, la sostituzione dei caloriferi " senza rifare l impianto di riscaldamento"rientra nel bonus mobili? Grazie mille
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-07-17 00:31
Ma x la detrazione e x il bonus mobili devo pagare tutto in un unico bonifico o posso fare più rate
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-07-17 10:36
Può detrarre quante fatture vuole..saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Giuseppe 2018-07-16 18:31
Gentile Ing Madera, dovrei costruire un sottotetto con altezza media 1,95 in cemento armato e tetto ventilato sopra casa mia,considerando che al momento c'è un tetto non accessibile di tegole, posso usufruire delle detrazioni fiscali?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-07-16 17:07
Buonasera della detrazione ne può usufruire anche un ente religioso ?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-07-16 13:18
Per aver diritto alle detrazioni si può fare una autocertificazione senza presentare Ci la o simili?Lavori di impianto elettrico ,porte scorrevoli con spostamento di un muro,imbiancatura e lamatura pavimenti.grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-07-16 12:53
Buon giorno ingegnere
per il rifacimento del pavimento del bagno si puo' usufruire del bonus ristrutturazioni, e se si, si deve presentare la pratica CILA o simili?
Grazie mille
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Antonello 2018-07-14 06:38
Salve. Ho acquistato un condizionatore. È necessaria anche la fattura di installazione per scaricarlo ? Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Vincenzo Madera 2018-07-15 20:30
Salve
certo, deve conservarla.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-07-15 21:17
Peccato. Non ha rilasciato nessuna fattura. Non si può scaricare solamente l’acqu del condizionatore ?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Luciano pompetti 2018-07-13 10:23
Buongiorno ingegnere di quale detrazione potrò usufruire per rifacimento completo dell'impianto elettrico di casa mia?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-07-13 15:21
Vedi articolo: studiomadera.it/.../...
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-07-12 14:47
Buonasera, ho acquistato un immobile su 2 piani collegati da una scala interna progettata male quindi voglio toglierla e farla diversamente per materiale e pendenza, posso rientrare nello sgravio del 50% ed inoltre quale autorizzazione comunale ci vuole?
Grazie mille
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-07-13 09:34
Salve,
se ricade in questa lista, si: studiomadera.it/news/123-operedetrazione
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# mary garufi 2018-07-12 12:36
gentilissimo ingegner Madera
avrei bisogno di sapere qualcosa a proposito della detrazione su una casetta accatastata come deposito.
Mi può gentilmente dire se è possibile, grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-07-12 11:34
Ing. Madera buongiorno, le scrivo in quanto sono molto confuso e non più in grado di capire cosa fare e come.... : Ho sostituito una caldaia esistente e non più funzionante con una nuova a condensazione da 24 Kw in una mia proprietà. Pensavo di usufruire della detrazione del 50%, senza adempimenti particolari, ma ad oggi mi pare di aver capito che bisogna presentare documentazione all'Enea. Chi ha installato la caldaia dice che per altri clienti non ha mai presentato pratiche, I Caf non fanno pratiche di questo tipo, io ho provato ad entrare nel sito dell'Enea e a questo punto mi sono perso. Confido in una sua risposta che possa chiarirmi su cosa fare. Grazie mille.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-07-12 13:27
Ha installato anche un cronotermostato?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-07-13 13:42
alve Ing. , era già installato un termostato ambiente manuale, e non sono presenti termovalvole sui termosifoni ( è una seconda casa di campagna )..... Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-07-12 14:07
salve Ing. , era già installato un termostato ambiente manuale, e non sono presenti termovalvole sui termosifoni ( è una seconda casa di campagna )..... Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Giuseppe 2018-07-11 18:56
Sto acquistando una tenda da sole, desiderei sapere come compilare la casuale del bonifico per usufruire delle detrazioni
fiscali. Il bonifico lo effetterò tramite il conto bancoposta online. Nella schermata di compilazione bonifico è previsto due alternative : ristrutturazione edilizia e riqualificazione energetica, senza riferimenti ad alcuna legge. In attesa di chiarimenti, porgo i più distini saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-07-12 08:58
Salve Giuseppe,
la causale è segnalata a monte.
Se ha i requisiti può essere detratta a riqualificazione (chieda al venditore che deve certificarlo). Per la ristrutturazione deve essere contenuta nell'elenco studiomadera.it/news/123-operedetrazione.
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-07-05 14:18
Citazione:
Buonasera, ho acquistato un immobile su 2 piani collegati da una scala interna progettata male quindi voglio toglierla e farla diversamente per materiale e pendenza, posso rientrare nello sgravio del 50% ed inoltre quale autorizzazione comunale ci vuole?
Grazie mille
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# mary garufi 2018-07-05 12:23
gentilissimo ingegner Madera
ho fatto la richiesta due giorni fa per sapere qualcosa a proposito della detrazione su una casetta accatastata come deposito.
Mi può gentilmente dire se è possibile, grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-07-05 11:58
Esposizione chiarissima, grazie dell'aiuto.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-07-04 15:31
Gentile Ing.,
se inizio i lavori qs anno ma non li concludo, posso comunque accedere al bonus finendo l'anno prox? vorrei poter accedere comunque al bonus applicabile sull'intera ristrutturazione e ottimizzazione energetica.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-07-05 12:03
Se prolungano gli incentivi nella legge di stabilità si, altrimenti no...saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Giuseppe 2018-07-03 18:42
Gentile Ing Madera, dovrei costruire un sottotetto con altezza media 1,95 in cemento armato e tetto ventilato sopra casa mia,considerando che al momento c'è un tetto non accessibile di tegole, posso usufruire delle detrazioni fiscali?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# mary garufi 2018-07-03 18:30
buon giorno. Ho acquistato una casetta al mare che però è accatastata come deposito dal momento che l'altezza è di mt 2,40 .
dovendo rifare il tetto e altri lavori interni, ho diritto alla detrazione del 50%? grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Gianluca 2018-06-30 18:57
Gentile ing Madera sono proprietario di un appartamento situato al secondo piano di una palazzia.Volendo fare il cappotto termico solo al mio piano visto che i proprietari del piano terra e del primo non vogliono farlo a quanto ammonterebbero le detrazioni fiscali? Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-07-01 22:23
Salve Gianluca
per il cappotto abbiamo realizzato l'articolo: studiomadera.it/.../...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-06-28 10:15
Salve volevo sapere se devo installare sistema VMC decentrato (quindi senza canalizazzioni) con recuper del calore
ho bisogno di SCIA oppure faccio il pagamento tramite bonifico specificando per “INTERVENTO DI RISPARMIO ENERGETICO CON DETRAZIONE DEL 50% SECONDO: Legge 449/1997 – ART- 16/BIS 917/1986 TUIR” ? e basta ?

attendo info
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Carlo 2018-06-27 21:13
Buonasera Ingegnere,ho acquistato il materiale(tubi-vaschetta wc-scarichi ecc.) per ristrutturazione straordinaria della casa, i lavori sono fatti da me, pagato con bonifico bancario.Posso beneficiare della detrazione fiscale del 50%-Carlo -Cuneo
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-06-28 09:31
Salve Carlo,
ha rifatto il bagno?
Se ha sostituito solo i sanitari no!!!
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-06-28 21:27
Ingegnere,
o sostituito tutti i tubi con gli scarichi poi metterò i (sanitari nuovi -piatto doccia ecc che ancora non o acquistato)-La ditta venditrice del materiale mi a fatto la fattura che o pagato con bonifico, mi spetta la detrazione fiscale del 50% anche se non mi sono avvalso di un professionista idraulico?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# ENZO 2018-06-25 09:45
buongiorno, ing Madera, le ho scritto sul sito 4 giorni fà per avere informazioni circa la detrazione, se il 70% è sull'imponibile o sul costo ivato, e nel caso di prima ipotesi, sull'imponibile, l'iva non si scarica ?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-06-21 20:15
Buonasera, ho acquistato un immobile su 2 piani collegati da una scala interna progettata male quindi voglio toglierla e farla diversamente per materiale e pendenza, posso rientrare nello sgravio del 50% ed inoltre quale autorizzazione comunale ci vuole?
Grazie mille
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# vincenzo 2018-06-21 15:37
Buongiorno ingegnere. Sono proprietario di una unità commerciale e sto pensando di rifare il tetto. Ovviamente il tetto non è coibentato quindi la mia intensione e di coibentarlo. Ho diritto alla detrazione del 65 % ecobonus se rispetto la trasmittanza della tabella 2 dell' allegato A ma non ricordo il D.M. o D.Lgs.?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# ENZO 2018-06-21 13:34
Buongiorno Ing, nel caso di un efficientamento energetico (cappotto) nel condominio, la detrazione è al 70%, ipotizzando 100.000 € la detrazione sarà di 70.000€, ma comprensivo di iva? la detrazione al 70% è sull'imponibile o sul costo ivato?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Piera 2018-06-17 21:56
Buonasera ingegnere, siccome ho appena installato due condizionatori in classe A++, posso usufruire di qualche bonus? Eventualmente, se esiste il bonus, mi può indicare anche i riferimenti normativi da indicare nel bonifico onde evitare di incorrere in sanzioni? La ringrazio per la sua disponibilità.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Piera 2018-06-17 16:07
Gent.mo Ingegner Madera,
per eseguire dei lavori in un'unità abitativa sita in un seminterrato per eliminare la risalita di umidità dai muri e pavimenti nell'interno dell'abilitazione si possono usufruire delle detrazioni? Se si in quale misura percentuale e con quale procedura? Grazie Piera
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-06-17 17:14
Salve Piera, l'intervento deve essere contenuto nel seguente elenco: studiomadera.it/news/123-operedetrazione
altrimenti niente...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Alex 2018-06-16 09:37
Buongiorno ing. Madeira, volevo sapere se, avendo fatto dei lavori di ristrutturazione nel 2013, beneficiando quindi del bonus 50%, posso adesso inserire delle spese per fornitura e montaggio condizionatori in classe A++ nel 2018 allacciandomi sempre a quella ristrutturazione ma con il bonus mobili e grandi elettrodomestici. Grazie.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-06-16 11:25
Non occorre allacciarsi. La faccia come un nuovo intervento al 50%. Le consiglio la lettura dell'articolo: studiomadera.it/.../87-clima
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Alex 2018-06-16 17:42
Grazie del consiglio e della guida, ma le sarei veramente grato se mi scrivesse anche i riferimenti normativi ai quali attenermi per poter ottenere il bonus da detrarre nei prossimi 10 anni senza incorrere in sanzioni. La ringrazio.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# antonino 2018-06-13 14:21
buon giorno
Ing. Madera Vincenzo
l'acquisto dei mobili per la detrazione al50% può essere fatto dopo la chiusura della cila? i mobili comunque lì acquisterò entro l'anno?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Paolo 2018-06-12 18:44
Buonasera Dott. Vincenzo. Le info del sito mi hanno chiarito molti dubbi sugli adempimenti relativi al risparmio energetico.
Le volevo chiedere, nel mio caso in cui ho aperto una pratica CILA ed effettuato un bonifico per risparmio energetico nel 2017. Ora il tecnico sta inviando la pratica ad ENEA entro i 90 giorni della messa in opera della caldaia. Premesso che la pratica Cila è tutt'ora aperta posso avere le detrazioni e a quale anno di imposta devo fare riferimento (2017 o 2018)?
La ringrazio.
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-06-12 19:17
L'anno in cui ha effettuato il bonifico, quindi 2017.
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Andrea 2018-06-12 17:50
Buonasera Ing. Madera, dovrei installare (questo mese) un condizionatore fisso dual split in classe A++ raffrescamento e A+ riscaldamento. Premetto che non devo fare né lavori di ristrutturazione né devo sostituire caldaia o vecchio condizionatore, ma si tratta di nuova installazione.
Ho due domande
1) Ricado nella situazione con detrazione fiscale al 50%?
2) In caso di risposta affermativa alla prima domanda: Se acquisto il condizionatore da un rivenditore (pagando con bonifico) e lo faccio installare da un'altra persona (pagando sempre il servizio di installazione con bonifico) è valida la detrazione fiscale? O meglio devo acquistare condizionatore e servizio d'installazione in un'unica fattura oppure va bene anche con due fatture differenti (acquisto e installazione)?
La ringrazio in anticipo per il suo cortese riscontro.
Cordiali saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-06-12 13:37
Gentile Ingegnere, ho sostituito la caldaia con una nuova a Condensazione di Classe A, visto che voglio sostituire anche dei mobili ne volevo approfittare del bonus mobili solo che da come ho capito devo effettuare il pagamento come ristrutturazione e non come risparmio energetico. La mia domanda è non avendo aperto una Scia-Dia...ecc....come devo fare per essere sicuro di avere tutti i documenti in regola per la detrazione fiscale? Basta fattura e Bonifico per ristrutturazione? L'Iva la posso pagare al 10%?Saluti.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-06-11 02:30
Buongiorno ingegner Madera. Sul Mod. 730 è possibile detrarre le spese di ristrutturazione ESTERNA di casa? Intendo la ristrutturazione della PAVIMENTAZIONE e la creazione del MURO di cinta del giardino (che non c'è). Inoltre, in questo caso, qual'è l'IVA che devo pagare? La ringrazio per tutto e le faccio i miei complimenti per il suo sito. Grazie e a buon rendere.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Michele 2018-06-10 14:31
Buongiorno Ingegnere, che lei sappia, per la riqualificazione energetica, in fattura vanno indicati gli estremi di riconoscimento catastale dell'immobile oggetto dei lavori?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-06-10 19:57
Se vuole può metterli. Meglio abbondare....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Michele 2018-06-11 08:44
Grazie, mi pare di capire che quindi non esistono comunque imposizioni in merito?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# t.s. 2018-06-10 10:21
Buongiorno Ingegnere e complimenti per il sito.
I miei genitori hanno acquistato un appartamento ma prima di andare ad abitarci intendono effettuare una ristrutturazione interna che, lasciando inalterata la planimetria prevede: sostituzione pavimenti e rivestimenti, rasatura e tinteggiatura pareti, sostituzione infissi,sostituzione porte interne, sostituzione radiatori, e modifiche all'impianto elettrico (non a norma) e idrico, per spostamento attacchi cucina e spostamento della calderina (attualmente all'interno di un bagno) sul terrazzo privato. Mi pare di aver capito che per il Comune non sono necessarie autorizzazioni particolari (ne' cila, ne' scia), ma vorrei capire quali interventi ricadono nella detraibilità del 50%, dato che sembrerebbero tutti di manutenzione ordinaria ....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# giuseppina 2018-06-09 07:38
Buongiorno gentile Ingegnere desidererei sapere se con l'installazione di un condizionatore Dual split a doppia pompa di calore le cui spese sono state detratte al 50% posso avvalermi del bonus mobili. I pareri sono discordanti. I lavori sono stati eseguiti nel 2017. La ringrazio anticipatamente. 3doti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-06-09 13:23
Salve Giuseppina,
a mio parere se ricade in questa lista, si: studiomadera.it/.../...
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# m.g 2018-06-08 14:07
buongiorno gentile ing. una domanda sulla riqualifiazione, il rifacimento del cappotto rientra nei 60000 al 50%? grazie mille
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-06-08 15:18
Salve,
il cappotto ha detrazioni fiscali anche maggiori: legga l'articolo studiomadera.it/.../....
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-06-08 12:30
Buongiorno, l'installazione di un impianto di codizionamento su cui si può usufruire del 50% come ristrutturazione ai sensi dell'art 61 bis tuir consente di poter avvalersi del bonun mobili?
Grazie
Giuliano
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Domenico 2018-06-08 12:13
Buongiorno, io devo ristrutturare la cucina. I lavori previsti sono la sostituzione dello scaldabacqua,creazione a soffitto del foro per lo scarico della caldaia, il riposizionamento degli attacchi idraulici, lo spostamento di alcune prese, apretura e chiusura tracce sul muro e il ripristino del muro. Con questi lavori posso rientrare in qualche detrazione? posso accedere al bonus mobili per acquistare la cucina stessa? per questi lavori è necessario aprire delle pratiche in comune? grazie in anticipo per la disponibilità
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-06-08 11:58
Buongiorno Ingegnere, che lei sappia, per la riqualificazione energetica, in fattura vanno indicati gli estremi di riconoscimento catastale dell'immobile oggetto dei lavori?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-06-08 11:54
Buongiorno, vorrei sapere se è detraibile e applicabile l'IVA al 10% per lavori di impermeabilizzazione, con triplo strato di guaina, della parte superiore esterna calpestabile di box interrati pertinenziali. Preciso che attualmente non vi è guaina, bensì asfalto tipo manti stradali.La ringrazio della risposta.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# tiziano 2018-06-07 17:05
Buongiorno,devo ristrutturare il bagno,la cucina e comprare i mobili nuovi all'appartamento che ho comprato x mio figlio.Mi dicono che quest'anno a seguito della semplificazione non dovrei piu' aprire una manutenzione straordinaria per usufruire del bonus fiscale ma basta una autocertificazione che dice che gli interventi sono in parte riconducibili alla manutenzione straordinaria ma che tali attivita'edilizie non sono soggette a titolo abilitativo ai sensi dell'articolo 6 della 380......e' vero?
Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-06-07 12:40
Buongiorno Ingegnere, ho deciso di acquistare ed installare un climatizzatore con pompa di calore (no restrutturazione no sostituzione). per usufruire della detrazione, quali documenti devo presentare?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-06-08 08:56
50 % ristrutturazioni. Vedi sopra per la documentazione
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# mattia 2018-06-06 20:44
Buonasera Ingegnere, volevo sapere se è possibile detrarre una fattura di acconto per spese di ristrutturazione con data antecedente il contratto di compravendita,
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-06-06 15:26
Buon giorno in una ristrutturazione straordinaria dov’è ci sono recupero edilizio +recupero energetico + bonus mobili si può recuperare il 50% dei 96.000 euro+
50% dei 60.000 euro per recupero energetico + 50% dei 10.000 euro bonus mobili (48.000+30.000+5000)?
La ringrazio anticipatamente Luisa
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-06-06 15:55
Si. Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# michele 2018-06-06 11:21
Buongiorno Ingegnere, che lei sappia, per la riqualificazione energetica, in fattura vanno indicati gli estremi di riconoscimento catastale dell'immobile oggetto dei lavori?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Gilberto 2018-06-06 09:13
Buongiorno ingegnere, se le fatture di saldo lavori, vengono effettuate a CILA chiusa sono lo stesso detraibili ?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-06-06 11:49
Salve Gilberto, in teoria la CILA non ha chiusura lavori. Molti la depositano, tra cui io. Secondo me non sono più detraibili...Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Filippo 2018-06-06 01:03
Buona sera Ingegnere Madera,
I miei genitori mi hanno donato un immobiliare di categoria c2 che io ho intenzione di ristrutturare e trasformare in abitazione. Leggendo la normativa non ho ben compreso se posso usufruire delle detrazione fiscali. Grazie in anticipo per la risposta.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# giorgio graziotti 2018-06-05 10:13
Se io stipulo un contratto di appalto con un'impresa edile per irstrutturare la mia casa, posso acquistare io pavimenti e rivestimenti con iva 10% e farglieli posare in opera. Il tutto con iva 10% ? O deve per forza acquistare pavimenti e rivestimenti l'impresa edile al 22% e fatturarmi a me fornitura e posa in opera degli stessi, con iva 10% ?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Noemi 2018-06-04 14:33
Buon pomeriggio Ingegnere, ho acquistato una nuova abitazione e a febbraio 2018 ho fatto sostituire la caldaia con una a condensazione (classe energetica A). Al fine di beneficiare delle detrazioni al 50% (in quanto tale intervento viene considerato di manutenzione straordinaria), ho eseguito il pagamento tramite bonifico bancario come richiesto dall'Agenzia delle Entrate. Il tecnico mi ha rilasciato la dichiarazione di conformità dell'impianto e il libretto nuovo della caldaia, devo procedere anche alla comunicazione all'Enea per poter usufruire della detrazione del 50%? Oppure tale comunicazione è necessaria e indispensabile solo per beneficiare della detrazione al 65%?
La ringrazio anticipatamente.
Noemi
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Annalisa 2018-06-03 23:17
Buonasera ingegnere, sto per acquistare la mia prima casa, si tratta di un immobile realizzato 5 anni fa ma non completamente finito in quanto vanno realizzati i bagni (rivestimento, sanitari, ecc.), le porte e lavori di cartongesso, posso rientrare nell' agevolazione del 50% e il bonus mobili?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-06-04 10:12
Era stata presentata l'agibilità?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-06-04 10:24
Si nel 2013
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-06-03 10:22
Buongiorno, ho acquistato due ventilconvettori da installare a casa, la spesa del materiale e mano d'opera posso detrarla al 50% come manutenzione straordinaria? no enea e no richiesta al comune?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-06-04 10:19
50% (65 se acquista una caldaia). Si legga questo articolo prima di acquistare i termosifoni studiomadera.it/.../....
Non può detrarre sui acquisti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Alberto 2018-06-01 22:23
Buona sera Ingegnere, vorrei sostituire i vecchi termosifoni con dei nuovi con una migliore resa termica e con valvole termostatiche e cronotermostato. Le domando se la detrazione è al 50% o al 65%. Inoltre qualora volessi provvedere in proprio al lavoro, posso portare in detrazione la sola fattura del materiale o sono costretto a rivolgermi ad un tecnico per l'installazione. La ringrazio
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# jessica 2018-06-01 17:43
Buonasera
ho sostituito una caldaia con una nuova caldaia a condensazione nel 2018. Posso detrarla al 50% facendo la pratica enea (non 65 % perchè non ci sono valvole termostatiche). Ho già effettuato il bonifico con ristrutturazione edilizia con la normativa da Lei indicata sopra. Serve la pratica enea. Volevo sapere se il portale è aggiornato e se va bene entrare per fare la pratica nella parte del portale del risparmio energetico.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-06-01 17:58
Al 50% non serve l'enea. Se installa anche un cronotermostato (di questo tipo studiomadera.it/.../...) può prendere il 65 ma occorre l pratica enea..aggiornatissimo
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# benedettijessica@yahoo.it 2018-06-01 18:06
Mi sembra di leggere che per detrarre la caldaia nel 2018 con la nuova finanziaria, detrazione al 50% serve enea. Stavo proprio leggendo adesso qui www.acs.enea.it/. La prego mi aiuti. Con tutte queste novità non riesco a seguirle.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-06-01 18:38
Si se lo detrae come risparmio energetico...ma se lo fa come ristrutturazione no....almeno così ho capito io....se vuole può contattare l'agenzia delle entrate per esserne certa..
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# elisa 2018-06-01 15:23
Buongiorno, le chiedo gentilmente una precisazione a cui da sola non sono riuscita a trovare risposta. Nel caso di sostituzione di finestre mi è chiaro che si tratta di un bene significativo e l' iva applicata si divide tra 10 e 22..,ma non mi è chiaro se la sostiuzione di un portone del garage ha diritto all' iva divisa o tutta al 10, come sostiene il mio commercialista.
Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-05-31 19:55
Buonasera ingegnere,
ho acquistato casa, (prima casa) e vorrei sapere se sull'acquisto dei mobili devo pagare il 22% di iva o il 10%?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Letizia Ferro 2018-05-31 19:16
Buonasera,
le scrivo perchè sono molto confusa. Ho appena acquistato un appartamento a Bologna e devo sostituire la caldaia. Per avere la detrazione del 50% devo presentare la CILA? anche se di fatto la sostituzione della caldaia è stata declassata a ordinaria manutenzione e se Si... posso usufruire del bonus mobili? Non capisco più nulla l'Agenzia delle Entrate scrive una cosa e i comuni applicano le nuove disposizioni.. La ringrazio per la collaborazione
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-06-01 09:40
No cila (salvo diverse disposizioni del regolamento edilizio di BO), si ristrutturazioni etc...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# ELENA 2018-05-31 11:27
Buongiorno,
le scrivo perchè ho intenzione di provvedere al rifacimento degli impianti sanitari con sostituzione dei vecchi e rifacimento del rivestimento del bagno, rientra nell'attività di edilizia libera? o serve la Scia?
Posso usufruire del bonus mobili per questa attività?
Ringrazio per la collaborazione.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# mary 2018-05-30 14:04
Buongiorno, ho una casa storica di metà 800 le finestre sono originali, vorrei mettere i doppi vetri e fare un intervento di manutenzione in modo da migliorare l'isolamento ma senza sostituire tutta la struttura. In questo caso posso usufruire del bonus? In caso affermativo, visto che sarà il falegname a fare il lavoro, potrà rilasciare lui un certificato per enea oppure a chi devo rivolgermi? Grazie, mary
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-05-30 14:53
E' lui che deve certificare la trasmittanza. Detto questo, deve conoscere la proicedura enea...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# andrea 2018-05-30 11:42
buongiorno, al nostro condominio sono stati rifatti i giardini pensili in quanto c'erano delle infiltrazioni nei sottostanti box auto, adesso in certificazione e nel 730 mi ritrovo come cifra di competenza il 50% di quanto ho effettivamente pagato e quindi mi vengono "restituiti" a conguaglio il 50% del 50% in 10 rate costanti, volevo sapere se è giusto così oppure il nostro caro amministratore ha fatto un errore madornale? ovvero ha dichairato il 50% come 100%
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-05-29 12:22
Buongiorno Ing. Madera
A me serve sapere quale è la legge di riferimento da indicare al momento del pagamento del condizionatore tramite bonifico bancario.
La ringrazio in anticipo Nicola
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-05-29 20:19
Sono scritte sopra
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Mark Pit 2018-05-28 22:31
Buona sera, in un recupero abitativo del sottotetto con progetto scaduto dovrei continuare pian piano a rifinirlo. Ora dovrei mettere i pavimenti, piastrelle e sanitari. Come funziona l'IVA e/o le relative agevolazioni / detrazioni ? Grazie Mark
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Alessandro 2018-05-28 21:58
Buona Sera,

Per i condomini che installano o rifanno impianti tipo :
- Videosorveglianza
- Videocitofono
- Automazione Cancello carraio o porta basculante
è possibile chiedere la detrazione ?
e che procedura bisogna seguire, i condomini pagano con bonifico ristrutturazione l'amministrazione e poi l'amministratore a sua volta fa un bonifico ristrutturazione all'installatore ?

Grazie Alessandro
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-05-29 09:46
legga l'articolo studiomadera.it/.../....
L'amministratore lo paga normalmente, l'amministratore farà il bonifico parlante...saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Andrea Malavasi 2018-05-28 11:47
Buongiorno.
In merito alla detrazione Bonus Mobili: fa fede la data della fattura o del pagamento (data bonifico, magari conseguente alla data della fattura) rispetto alla data di comunicazione inizio lavori
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Alice 2018-05-27 15:52
Gentile Ing. Madera,
ho effettuato nel 2018 lavori di ristrutturazione straordinaria nel bagno (smantellamento vecchia vasca e rivestimenti rifacimento impianti per scarichi e attacchi acqua per nuova doccia e zona lavanderia annessa, posizionati al posto della vecchia vasca e rifacimento nuovi rivestimenti). per questi lavori dovrei ottenere sul 730 2019 detrazioni del 50%. Intanto le chiedo rientrano tra gli importi oggetto della detrazione anche il piatto e il box doccia? inoltre devo acquistare anche dei mobili per il bagno e alcuni elettrodomestici, il bonus mobili vale anche per i lavori di ristrtturazione effettuati nel 2018? (leggo sul sito AE che i lavori vanno fatti a partire dal 1 gennaio 2017).
preciso che tra gli elettrodomestici da acquistare ci sono dei condizionatori che però non vanno a sostituire alcun impianto di condizionamento precedente... se non dovessi beneficiare del bonus mobili potrei beneficiare di detrazione fiscale per ristrutturazioni anche per acquisto e posa in opera dei condizionatori? (anche nell'ipotesi in cui compro in autonomia e faccio installare alla ditta?)
la ringrazio per l'attenzione e attendo riscontro
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-05-27 18:07
Salve Alice,
certo anche il box doccia.
Si vale per il 2018, non è aggiornato il sito ade.
Non sono cumulabili i bonus, quindi decida dova vuole metterli. Le consiglio questo articolo prima di acquistare il condizionatore: studiomadera.it/.../87-clima
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Alice 2018-05-27 18:33
quando dice che non sono cumulabili intende bonus mobili e bonus ristrutturazioni con riferimento al condizionatore? beh se mi conferma che il bonus mobili vale per gli acquisti 2018 legati a ristrutturazioni avvenute nel 2018 il condizionatore mi passa come bonus mobili.. mentre il lavori come ristrutturazione... o non si può?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-05-27 15:33
Salve, ho effettuato lavori di ristrutturazione del bagno nel 2018 (che rientrano nella tipologia della manutenzione straordinaria) e dovrei procedere all'acquisto dei mobili e di elettrodomestici a breve, vorrei capire se oltre alla detrazione del 50% sulle spese di ristrutturazione nel 730 2019 potrò beneficiare anche del bonus mobili.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Enrico 2018-05-24 00:49
Buonasera, ho un permesso di costruzione per il recupero di un sottotetto a fini abitativi e frazionamento dall'appartamento prima casa di cui oggi è pertinenza. Non vi sono aumenti volumetrici. Posso usufruire di agevolazione iva 4% su prestazioni e materiali acquistati in proprio ?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-05-26 23:23
Iva al 4 è sull'abbattimento barriere...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# L 2018-05-23 21:04
Buonasera,
ho fatto i lavori di ristrutturazione manutenzione straordinaria (Cila), ho pagato a saldo tutte le ditte con bonifico parlante nel 2017....ma la chiusura e la comunicazione di fine lavori ricade nel 2018....la comunicazione all'enea va fatta dal link finanziaria 2017 0 finanziaria 2018.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-05-24 16:06
La parte pagata nel 2017 è soggetta alle regole del 2017, i pagamernti di quest'anno con regole 2018
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-05-23 20:54
Buonasera,
in fase di ristrutturazione
>manutenzione straordinaria (CILA), ho coibentato il lastrico solare
>con il poliuretano espanso - massetto - mapelastic - e
>piastrellato....ed ho messo un condizionatore nella camera da letto,
>a tal proposito ho un quesito da chiedere per quanto riguarda chi
>deve compilare ed inviare all'ENEA la comunicazione per beneficiare
>la detrazione del 65%.....il commercialista? - il caf? - la ditta
>edile? - il tecnico? - il direttore di lavoro - il sottoscritto? e in
>questo caso è prevista l'asseverazione.
> Nell'attesa di un vostro riscontro porgo cordiali saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-05-22 17:12
Ho fatto una manutenzione straordinaria su immobile residenziale nel 2016 usufruendo della detrazione fiscale del 50%.
Nel 2018 devo cambiare destinazione d'uso all'immobile e trasformarlo in ufficio. A partire dal 2018 perdo il diritto alla detrazione oppure no?
Saluti. Paolo
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-05-23 10:34
No, per quale motivo, è un diritto acquisito. Solo in caso di vendità deve trovare un accordo con l'acquirente.
Per il cambio di destinazione d'uso le consiglio l'articolo www.studiomadera.it/.../.
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-05-21 16:46
Ho la pratica per la ristrutturazione,vorrei comprare dei mobili e mi hanno detto di pagarli col solito bonifico apposito per le agevolazioni fiscali. Ma non c'è modo di comperare a rate?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-05-21 19:06
Può pagare con carta!!!! Non è obbligata
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-05-21 07:01
Salve ho avviato lavori di ristrutturazione su vecchia abitazione di proprietà. Impresa edile scrive : LAVORI MANUT STRAORD PER REALIZZARE RETE IDRICA. E SCARICO IN FOGNA. SOST INTONACO INTERNO ED ESTERO E TINTEGGIATURA .PARETI.
Va bene la dizione sulla fattura ? Grazie . Saluti. Franco
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Enrico 2018-05-20 10:48
Buongiorno Ingenere, nel caso di recupero di un sottotetto autorizzato con permesso di costruire rilasciato ad uno dei comproprietari è possibile richiedere detrazioni e agevolazioni iva a nome di altro comproprietario che paga interamente lavori ? (Immobile con permesso di costruire rilasciato a figlio comproprietario, lavori a carico madre comproprietaria e titolare di diritto prima casa ) grazie
Enrico
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Vincenzo Madera 2018-05-20 20:34
Chi paga ottiene la detrazione. Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-05-18 19:35
Gent.mo Ing. Madera,
le volevo chiedere se in caso di rifacimento del tetto di un capannone industriale (con rimozione e smaltimento eternit della vecchia copertura), ci sia la possibilità di usufruire delle detrazioni del 50% o del 65% (in quest'ultimo caso, nell'ottica della riqualificazione energetica, considerando l'impiego di pannelli sandwitch/coibenti da 10 cm) e quale sia nei rispettivi casi la quota di applicazione iva (10% o 22%).
Ringraziandola sentitamente, le porgo i miei più cordiali saluti.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Lisa 2018-05-18 13:43
Buongiorno devo eseguire bonifico per cappotto termico parete condominiale ho bisogno di far prima pratica enea prima di effettuare il bonifico grazie mille
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-05-18 17:02
No Lisa, la pratica enea si realizza entro 60 giorni dalla chiusura dei lavori. Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-05-18 10:00
Buongiorno, devo cambiare la caldaia installando una a pellet e per l'acqua calda farò installare i pannelli solari.
Volevo sapere: posso usufruire dell'ecobonus presentando io personalmente per entrambe le installazioni la pratica Enea, solo con le specifiche del produttore? O ho necessità di una valutazione di un tecnico da allegare? Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-05-18 12:56
Salve.
avrà bisogno del tecnico per la legge 10, attenzione. Le consiglio l'articolo studiomadera.it/.../71-legge10
Pannelli solari o pannelli fotovoltaici? Per i pannelli solari le consiglio quest'altro articolo studiomadera.it/.../.... Per i pannelli fotovoltaici questo studiomadera.it/.../...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-05-18 14:31
Grazie per i riferimenti, ho letto gli articoli e io installero' pannelli solari. Se ho capito bene, per i pannelli presenterò pratica Enea senza relazione di un tecnico legge 10. Invece per la caldaia, modificando il tipo di combustibile, è obbligatoria. Giusto? Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Maria 2018-05-17 15:08
Buongiorno ho eseguito rifacimento impianto elettrico mi spettano le detrazioni al 50%
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Fabio 2018-05-17 10:04
Buongiorno, dovrei demolire e ricostruire il mio edificio in classe A mantenendo la stessa sagoma, quindi senza incremento volumetrico. Mi spettano tutte le agevolazioni ecobonus previste?
Grazie. Fabio.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-05-17 10:43
le detrazioni non valgono in caso di nuove costruzione, ampliamenti o demolizione e ricostruzione!!!
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Fabio 2018-05-17 15:45
A me rimane il dubbio. Ma non è applicabile la Risoluzione n. 34/E del 27 Aprile 2018?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Fabio 2018-05-17 15:50
Pardon, in questo post intendo sismabonus.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# ANDREA 2018-05-16 19:06
BUONASERA, DOVREI SOSTITUIRE LA MIA RECINZIONE ATTUALE (PALI IN FERRO CON RETE A MAGLIE) POSTO SU UN MURO IN TUFO DA 70 CM DEL MIO GIARDINO DI PROPRIETA' CON UNA IN FERRO ZINCATO... LA MIA DOMANDA è LA SEGUENTE: POSSO ACCEDERE ALLE DETRAZIONI PER BONUS SICUREZZA O GIARDINO? PER ACCEDERVI DEVO PRESENTARE UNA CIL AL COMUNE DI APPARTENENZA OPPURE BASTA UNA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO E PAGARE POI LA DITTA FORNITRICE TRAMITE BONIFICO PARLANTE?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Fabio Ruffo 2018-05-16 14:19
Buongiorno ingegnere, in una ristrutturazione piuttosto importante, è possibile diversificare le percentuali di detrazione in base alla parte ristrutturata ? es. caldaia, serramenti, opere edili, ecc ? oppure si utilizza sempre il 50% per il totale fino al raggiungimento di 96000 euro ?
Grazie in anticipo per la sua gentile risposta
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-05-16 16:58
Certo, lo deve fare per ottimizzare!!!Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Enrico 2018-05-16 12:12
Gent. mo ing. Madera, E' stato presentato un PdC per demolizione e successiva ricostruzione dell'immobile con incremento di volumetria, e i nuovi lavori prevedono realizzazione di struttura in cemento armato, pareti esterne con cappotto (prima erano di sola murature), coperture con isolamento termico, nuovi impianti con anche solare termico e fotovoltaico. il mio tecnico mi dice che è necessaria la relazione ex legge 10 perchè ristrutturazione pesante prima dell'inizio dei lavori e che essa non pregiudica la successiva richiesta di ecobonus, sostiene che per la pratica dell'ecobonus la relazione legge 10 che deve presentare con l'inizio lavori del permesso di costruire non sarà utilizzata nella successiva pratica, ma basterà per usufruire dell'incentivo di una pratica all’Enea, l’asseverazione di un tecnico abilitato o la dichiarazione resa dal direttore dei lavori, senza che la relazione legge 10 venga scomodata. E' vero questo? La ringrazio
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# antonio maffei 2018-05-15 16:07
Gent.mo
per lavori unità abitativa a piano terra che eliminano la risalita di umidità nell'interno dell'abilitazione si possono usufruire delle detrazioni?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Tony 2018-05-15 10:02
Buongiorno, ho eseguito degli interventi di ristrutturazione con SCIA nel 2017. Ho dato degli acconti alla ditta edile, se finisco di pagarli quest'anno vale lo stesso la scia del 2017 in quanto i lavori sono iniziati appunto in questo periodo? Mi pare di leggere che non c'è limite temporale se non il 2018 vero? Questo vale anche per acquisto di mobili nel 2018 immagino.
Grazie in anticipo per la risposta.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-05-15 14:00
La detrazione segue le date della fattura. Detragga pure sia mobili che ristruttuzioni. Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Tony 2018-05-15 14:06
Grazie mi scusi, quindi posso detrarre anche se la SCIA è chiusa. Ma basta avere fatto dei lavori nel 2017 o acconti per poterne usufruire anche nel 2018. Grazie ancora
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-05-15 15:32
No se la Scia è chiusa no, solo mobili o meglio non è stato chiarito l'aspetto
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Tony 2018-05-15 16:06
Forse mi sono spiegato male, intendo che la scia è chiusa ma ho pagato delle fatture di acconto nel 2017 ma nel 2018 dovrò pagare il saldo, non posso detrarre questi lavori visto che non sono saldati? Per i mobili invece mi dice che posso
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-05-15 20:48
Ah,se ha chiuso la scia provi a sentire l'agenzia delle entrate. Per i mobili può, o almeno questo è la politica di tutti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Andrea 2018-05-14 17:01
Salve.
In previsione di sostituzione caldaia e possibilità di usufruire del Bonus Mobili, le chiedo se ho ben interpretato come segue:
Caso 1= Sostituisco la caldaia con una a condensazione ed usufruisco di una detrazione fino al 65% tramite Ecobonus (se aggiungo un sistema di regolazione evoluto). Non ho diritto al Bonus Mobili.
Caso 2= Sostituisco la caldaia con una a condensazione facendo rientrare l'intervento come manutenzione straordinaria. Devo certificare un avvenuto miglioramento delle prestazioni energetiche tramite tecnico abilitato. Usufruisco del Bonus Ristrutturazioni pari al 50%. Ho diritto al Bonus Mobili.
Nel secondo caso, per caldaie inferiori ai 100kW, è sufficiente la dichiarazione del produttore che attesti il rispetto dei requisiti tecnici o si deve incaricare un tecnico che verifichi anche il risparmio energetico?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-05-15 15:27
Tutto giusto Andrea
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Andrea 2018-05-15 15:37
Quindi anche nel secondo caso non serve incaricare un tecnico?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-05-14 12:27
Buonasera ing. Matera, le agevolazioni spettano anche ad una srl che abbia necessita di cambiare destinazione d'uso e di effettuare opere edili per adattare un locale alla nuova attività?
grazie
saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-05-14 13:01
Il locale è un bene strumentale, comunque chieda chiarimenti all'ADe. Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# misciu 2018-05-14 11:59
Salve ingegnere,
dovrei sopraelevare. Le spesse posso detrarle? Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-05-14 12:10
- per la demolizione e ricostruzione con ampliamento, la detrazione non spetta in quanto l’intervento si considera, nel suo complesso, una “nuova costruzione”;
- se la ristrutturazione avviene senza demolire l’edificio esistente e con ampliamento dello stesso, la detrazione spetta solo per le spese riguardanti la parte esistente in quanto l’ampliamento configura, comunque, una “nuova costruzione”;

Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# A 2018-05-13 23:32
Buonasera ingegnere, a fine mese mi appresto a fare ristrutturare il mio appartamento e a tal proposito Le chiederei gentilmente alcuni chiarimenti in merito all' applicazione delle aliquote Iva. L'impresa che mi ristruttura l'immobile e con il quale stipulo il contratto di appalto mi fornirebbe solamente la mera manodopera (demolizioni, tracce ecc..) con Iva al 10% La domanda principale e' la seguente: Affinché la ditta principale non mi ricarichi i prezzi di beni finiti quali infissi, caldaia, condizionatori, parquet, zanzariere, posso acquistarli direttamente come committente con l'aliquota al 10%? Inoltre, posso chiedere fatture dalle varie ditte (idraulico, elettricista) con la medesima aliquota per le sole prestazioni di servizi? La ringrazio anticipatamente e le faccio i miei più sinceri complimenti per il suo sito sempre molto esauriente. Cordiali saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-05-14 10:12
Per tassare i beni al 10% deve acquistarli la ditta.
Per la manodopera si procede con il 10%
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-10-25 06:48
Scusi ma nell'ambito della ristrutturazione edilizia i beni finiti sono al 10% di IVA anche se acquistati direttamente dal committente... È chiaro nella guida... Perché lei sostiene il contrario?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Pierluigi 2018-05-13 20:12
Buonasera ing. Madera.
Devo installare un impianto di condizionamento nella casa che ho comprato l'anno scorso. La casa ha già tutta la predisposizione per cui a parte il lavaggio dell'impianto, bisogna solo installare le "macchine".
Vorrei sapere se posso far applicare l'iva agevolata al 10% in quanto "bene significativo" e se posso usufruire della detrazione fiscale del 50%.
Ringrazio per l'attenzione e per il tempo che mi dedicherà.
Cordiali saluti.
Pierluigi
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-05-14 10:28
Può applicare il 10% solo per una quota pari al costo della manodopera.
Per quanto riguarda l'ottenimento del 50% deve cercare su inhternet l'elenco delle opere ammesse.
Infine le consiglio questo articolo molto interessante sui condizionatori per un acquisto consapevole studiomadera.it/.../87-clima
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-05-13 18:17
Buonasera ing. Madera,devo ristrutturare una casa di campagna dove nel 1970 è stato elevato un piano di tre vani, ma dalla licenza e dai grafici presentati al comune risultano solo due.Vorrei fare una manutenzione straordinaria "leggera".Posso fare i lavori e richiedere le agevolazioni fiscali anche se un vano risulta abusivo?Ringrazio e saluto
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing.Madera 2018-05-13 21:41
Certo
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# lisa 2018-05-12 22:08
Buonasera ing. Matera, le agevolazioni spettano anche ad una srl che abbia necessita di cambiare destinazione d'uso e di effettuare opere edili per adattare un locale alla nuova attività?
grazie
saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Gianni 2018-05-11 09:32
Buongiorno Ing. Madera, devo affrontare una grossa ristrutturazione di una villetta, i lavori totali superano sicuramente i 96000 euro. Se i lavori edili vengono fatti da ditte diverse rispetto a quelli dei serramenti (infissi, portoncino ecc) e la caldaia viene acquistata da una terza ditta (quindi 3 fatture diverse) posso usufruire di 3 detrazioni diverse ?
Per chiarire:
- lavori edili fino a 96000 (50%)
- serramenti con detrazione per risparmio energetico (50%)
- caldaia (65%)

oppure tutto quanto concorre alla somma di 96000 euro pur essendo 3 fatture diverse ?

Grazie mille
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-05-11 10:45
No, il limite è 96.000€ comprensivo di ogni lavorazione. Buonagiornata
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Gianni 2018-05-14 09:28
Grazie per la risposta, ma comunque se ho fatture diverse posso diversificare le detrazioni (es. caldaia, cappotto al 65% e il resto al 50%) oppure devo fare tutto al 50% ?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# deborah 2018-05-09 11:56
Buongiorno Ing. Madera, dovendo rifare completamente un bagno con tubature e impianto elettrico in un appartamento a Milano, devo presentare CILA e usufruire delle detrazioni fiscali (Bonus per l'edilizia). Il Comune di Milano, contattato telefonicamente a URP Sportello Unico per Edilizia, afferma che se non si spostano pareti o si aprono nuove porte, non serve nessuna comunicazione/permesso.
Se così fosse, i lavori rientrano nei lavori ordinari e non si può usufruire di detrazioni fiscali anche se stiamo parlando di ristrutturazione?
Può farmi chiarezza, per favore?
Ringrazio sin d'ora e porgo cordiali saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-05-09 16:31
Salve Deborah, se così dice il Comune di Milano, me lo farei scrivere su carta per non avere problemi in futuro...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# napoli 2018-05-09 11:25
se ho capito bene se ho installato una caldaia a bassa emissione Nox ma classe energetica B (nel 2018) non posso usufruire della detrazione del 50%. E' corretto?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-05-10 19:59
Della detrazione per il risparmio energetico no, ristrutturazione si. Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

 

     vincenzo madera                    

Autore: Vincenzo Madera - Ingegnere

 facebook   linkedin

Laureato all'Università degli Studi di Firenze.

Dal 2014 co-titolare dello Studio Madera. 

Esperto in strutture, impianti, urbanistica ed edilizia. Copywriter

Tra i clienti annovera: Unicef, Coca Cola, Credit Suisse, Moca caffè. 

 

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo