BAGNO DISABILI: norme dimensioni minime prezzi sanitari - 5.0 out of 5 based on 3 votes

BAGNO DISABILI: quali sono le norme e i requisiti, le dimensioni minime, i prezzi sanitari e le migliori marche.

Essendo stato in passato docente di sostegno, sono molto sensibile al tema dell'abbattimento delle barriere architettoniche. Ogggi vorrei parlarv della normativa e le prescrizioni di legge sul bagno per i disabili. Difatti, quest'ultimo, oltre ad avere delle dimensione minime, dovrà essere munito di dispositivi di ausilio e sanitari adatti. Concluderò, indicandovi il costo e le migliori marche rapporto qualità prezzo dei sanitari.

Partiamo dall'aspetto fondamentale:

Bagno per disabili: normativa.

I sanitari e gli accessori da bagno vanno collocati in modo tale da garantire uno giusto spazio di manovra e di accostamento:

lo spazio per la rotazione della carrozzina deve essere almeno di 150x150cm

Occorre disporre in posizione centrale i sanitari e gli accessori permette di avvicinare gli spazi di manovra.

Per assicurare una solida presa nei trasferimenti (carrozzina-wc, carrozzina-doccia) è necessario installare opportuni corrimano e di un campanello di emergenza posto in prossimità della tazza e della vasca.

E' meglio usare un pavimento antisdrucciolo e degli armadietti privi di spigoli o profili ad angoli vivi.

Si deve dare preferenza a rubinetti con manovra a leva e, ove prevista, con erogazione dell'acqua calda regolabile mediante miscelatori termostatici, e a porte scorrevoli o che aprono verso l'esterno. Per le persone che abbiano perso del tutto o in parte la sensibilità termica, è consigliabile isolare adeguatamente le tubature dell'acqua, e dotare il bagno di dispositivi che ne assicurino la giusta temperatura.

Le porte del bagno devono aprirsi verso l'esterno (e questo vale non solo per i disabili), per evitare che in caso di malore non sia possibile aprire la porta all'interno, perchè ostacolata dalla persona caduta o dalla carrozzina.

Inoltre, è necessario verificare la fruizione di ogni singolo sanitario. Difatti, nella progettazione dei servizi igienici è molto importante posizionare correttamente gli apparecchi sanitari e le attrezzature di supporto: si deve tenere conto dello spazio per il passaggio della carrozzina tra i sanitari che, se collocati in posizione sospesa, sono di minor ingombro e permettono maggior facilità nelle pulizie.

Deve essere grantito l'accostamento laterale alla tazza w.c., bidet, vasca, doccia, lavatrice e l'accostamento frontale del lavabo.

È meglio inoltre posizionarli distanziati dal muro, per l'ingombro delle ruote della carrozzina o per garantire lo spazio necessario al passaggio di altre persone.

Le caratteristiche, le dimensioni minime e gli spazi di accostamento dei sanitari devono avere le seguenti caratteristiche: 

  • WC E BIDET E' consigliato l'uso di modelli sospesi per quanto riguarda il wc, con sedile non aperto davanti (è preferibile anche la cassetta di scarico posizionata dietro la schiena con funzione di appoggio: meglio se il pulsante di scarico è di grandi dimensioni e di facile azionamento). L'altezza da terra deve essere compresa tra i 38 e i 55 cm, i bordi devono essere preferibilmente smussati a protezione della pelle, e ci devono essere gli appoggia-braccia sui due lati e lo schienale regolabile in profondità. Per rendere più facili gli spostamenti, è meglio lasciare uno spazio di circa 80cm tra il wc e il muro (o un altro sanitario). Il sistema di scarico dell'acqua deve essere facilmente azionabile e semplice da usare, tipo quelli che prevedono la pressione su una leva o il tiraggio verso il basso. Il bidè deve essere corredato di impugnature d'appoggio ai lati (estraibili o fisse) per facilitare i trasferimenti. Anche in questo caso è consigliato un modello sospeso, e l'altezza del bordo superiore da terra deve essere pari a 50cm. Le caratteristiche della rubinetteria devono essere le stesse di quelle previste per il lavabo. E' meglio dotare il bagno di un campanello di emergenza, del tipo con cordicella fino a terra, meglio se posto vicino al wc. Se si opta per un modello di wc adeguato, si può eliminare il bidet. A questo proposito, per ridurre al minimo i trasferimenti sui sanitari, è sempre meglio adeguare la funzione del bidet nel wc, dotandolo di doccetta flessibile a parete e optando per uno scarico a pavimento, per la raccolta di acque. 
  • LAVABO Si consiglia l'uso di un lavabo a mensola, senza colonna, o a semi incasso, con il bordo superiore a un'altezza di circa 80cm dal pavimento, per consentire il passaggio delle gambe. Un lavabo non troppo profondo e uno specchio inclinato garantiscono maggiore comodità e facilità d'uso. Deve essere, inoltre, dotato di tubature calorifughe, e il rubinetto, preferibilmente con manovra a leva, deve essere munito di un miscelatore con doccetta estraibile e di un miscelatore con blocco termostatico, per evitare che l'acqua possa venire erogata a temperature eccessive. E' meglio se il sifone viene accostato o incassato alla parete, soprattutto nel caso di persone con scarsa sensibilità termica e tattile, perchè il passaggio di acqua calda nel tubo di scarico potrebbe provocare delle bruciature (per questo è da evitare il contatto diretto delle gambe). Per far sì che la carrozzina possa essere accostata frontalmente al lavabo, ci deve essere uno spazio libero minimo di 80cm dal bordo anteriore del sanitario. Le mensole per gli oggetti da toilette vanno posizionate ad una misura di circa 15cm sopra il lavabo.
  • VASCA DA BAGNO Per far sì che si possa accostare la carrozzina lateralmente alla vasca, ci deve essere uno spazio libero di 140 x 80cm. In prossimità della vasca, ci devono essere almeno un corrimano a parete ed un campanello di emergenza, meglio se del tipo con cordicella. I rubinetti devono essere manovrati a leva, e l'erogatore dellacqua deve essere di tipo a telefono; E' importante che ci siano maniglioni di appoggio fissati a circa 20cm di altezza dal bordo della vasca. Inoltre, anche in bagno può essere necessario prevedere l'installazione di un sollevatore. Le vasche devono essere dotate, al loro interno, di uno zoccolo o di un sedile, fisso o mobile. Il bordo della vasca non deve essere più alto della carrozzina (cuscino compreso). La vasca può anche essere sostituita con una doccia a pavimento.
  • DOCCIA Ci deve essere lo spazio necessario per accostarsi lateralmente alla doccia. La doccia deve essere del tipo a pavimento: sono esclusi, perciò, i piatti doccia con i bordi rialzati. Deve essere dotata di sedile ribaltabile e regolabile in altezza, facilmente raggiungibile per il trasferimento carrozzina-seggiolino, di tubo flessibile, e deve avere il fondo inclinato e senza bordo rialzato. Ci devono essere dei maniglioni di sostegno. I rubinetti devono essere posizionati a lato del seggiolino, per essere raggiungibili anche da un assistente. La dimensione del piatto doccia deve essere di 90x90cm, con un'inclinazione del 3% per far defluire l'acqua. Per motivi di sicurezza i materiali da usare devono essere antiscivolo. Per chi è privo di ogni autonomia funzionale si usa una barella doccia o l'apposita carrozzina per doccia.
  • LAVATRICE Se nel bagno è prevista l'installazione della lavatrice, si deve avere la possibilità di accostarsi lateralmente e di fronte all'elettrodomestico.

Sanitari per disabili: prezzi e migliori marche.

Quando si pensa ai dispositivi per disabili viene naturale immaginarli come degli elementi costosi. In realtà non lo sono, o meglio, il prezzo è superiore rispetto ai sanitari classici, ma nulla di irraggiungibile. Discorso a parte deve essere fatto per la vasca da bagno, che deve essere dotata di sportellino, il cui costo è rilevante. Consiglio di virare su un doccia, più pratica ed economica.

Elemento

(porcellana)

Prezzo €

Costo

 manodopera € 

 Lavandino

70 - 180

50 - 70

cadauno

Piatto Doccia (standard)

 40 - 70

 Water

70 -  150 

 Bidet

60 - 140

 Vasca da bagno con sportello 

1.200 - 3.000

 

Per quanto riguarda gli altri dispositivi e le rubinetterie abbiamo:

  • maniglione di sicurezza ribaltabile: da 40 a 130 €;
  • rubinetto con miscelatore a leva, dai 70 ai 130 €;

  • doccetta dai 60 ai 140 €;

  • campanelo per disabili dai 20 ai 50 €;

Per risparmiare, è possibile acquistare anche dei kit, con tutti le porcellane, le rubinetterie e i dispositivi inclusi.

 A questo andrà aggiunto l'eventuale rifacimento del bagno, con tubi multistrato, nuova pavimentazione, piastrelle e quota impianto elettrico per un costo di circa 1000 €/mq.

Tra le migliori marche di sanitari per disabili abbiamo la: Ponte Giulio, Azzurra, Duravit, Sanitrit e Roca.

 

 

Madera Ing. Vincenzo
Author: Madera Ing. VincenzoEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ingegnere Civile

Laureato all'Università degli Studi di Firenze, dal 2014 co-titolare dello Studio Madera.
Esperto in strutture, impianti, urbanistica ed edilizia.
Tra i clienti annovera: Unicef, Coca Cola, Credit Suisse.

Comments powered by CComment

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

annoyingbanner

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo