Bonus colonnine elettriche 50%: guida completa 2021

Guida completa sul bonus colonnine elettriche per la ricarica dell'auto al 50%, aggiornato al 2021.

colonnine elettriche bonus 50%

Fino al 31 dicembre 2021, potrai usufruire del bonus colonnine elettriche al 50%.

Di cosa si tratta? Acquistando e installando una colonnina elettrica, oppure una wall-box, l'Agenzia delle Entrate ti restituirà in 10 anni, tramite delle detrazioni sulle tasse future, il 50% di quanto hai speso.

Il limite massimo detraibile è pari a 3.000 euro. Questo significa che se dovessi spendere 4.000 €, sui restanti mille euro non avresti diritto al beneficio.

Nella detrazione è incluso il costo per la richiesta di potenza addizionale fino ad un massimo di 7 kW.

Non potrai detrarre i costi per le colonnine destinate ad uso pubblico. Quindi non è ammesso l'acquisto di colonnine a servizio di attività commerciali, ma solo ad uso delle abitazioni private. 

Il riferimento normativo è l'art. 6-ter del decreto legge 63 del 2013.

Potrai effettuare i pagamenti tramite bonifico bancario o postale o con altri sistemi di pagamento equivalenti (carte di debito o credito, carte prepagante, assegni). Non è previsto un bonifico parlante, e di conseguenza nessuna dicitura particolare, e non potrai pagare in contanti, in quanto deve essere tutto tracciato.

In alternativa alla detrazione, è possibile ottenere la cessione del credito o lo sconto in fattura (art. 121 del Decreto Rilancio 34 del 2020).

Infine, l’aliquota IVA è quella ordinaria del 22% e non al 10%. L’intervento può beneficiare dell’IVA agevolata al 10% solo qualora le colonnine vengano posate e fornite insieme ad un impianto fotovoltaico, e contenute nel medesimo contratto di appalto.

Inoltre, sempre con il Decreto Rilancio, l'installazione delle colonnine elettriche è ritenuta un intervento trainante da portare in detrazione tramite il Superbonus 110%.

Spero che l'articolo ti sia stato utile. A presto, Vincenzo.

 

Commenti  
# "Anonimo" 2017-06-22 11:33
Buongiorno, ma occorre presentare la CILA presso il comune prima di installare valvole, ripartitori e nuove pompe di circolazione? Grazie, Maurizio
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Studio Madera 2017-06-22 11:39
Buongiorno Maurizio,
dipende dal regolamento comunale. A Firenze no. Lo ritengo eccessivo, ma per togliersi i dubbi faccia una chiamata all'ufficio edilizia. Buonagiornata
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2017-06-22 11:57
Grazie mille
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# FEDERICO SARTI 2016-09-21 10:33
Buongionro Ingegnere: è possibile procedere all'adeguamento SENZA la redazione del progetto? Nel mio condominio sono stati fatti partire i lavori di adeguaemento (centrale e caloriferi) rimandando il progetto al prossimo anno.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera 2016-12-30 16:15
Il progetto è necessario per il calcolo dei millesimi. Detto questo deve essere variata la centrale, in particolare istallando pompe ad inverter per modulare la velocità e di conseguenza la portata dell'acqua. Da quel che intuisco è stata modificata la centrale, deduco quindi che abbiate fatto le necessarie modifiche. L'obbligo è sull'installazione, ma le tabelle non vedo come possiate valutarle per quanto riguarda il cosidetto consumo involontario. Saluti. Sperando di averle risolto i dubbi. Ing. Madera
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Duccio 2016-03-15 11:36
Salve Ingegnere, ma l'obbligo riguarda solo i condomini con distribuzione del riscaldamento a colonne montanti o anche orizzontale?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera 2016-03-15 12:34
Salve Duccio,
é comunque obbligatorio in quanto non dipende dalla tipologia di distribuzione. Naturalmente solo nel caso di impianto centralizzato. Saluti.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

____________________________

 

CHI SONO?

Ciao, sono Vincenzo e amo tutto ciò che riguarda l’edilizia.

Vincenzo MaderaFin da ragazzo, mio padre Gennaro mi portava sui cantieri. Quell'ambiente fatto di persone umili, gentili e simpatiche mi ha colpito. Proprio per questo motivo, ci passerei intere giornate, bevendo pessimi caffè e ascoltando le strabilianti avventure dei muratori, per poi tornare in studio a scrivere articoli.

Ecco la mia seconda passione. Mai avrei pensato di creare un blog. Eppure, a sorpresa le pagine del mio sito vengono lette circa 60.000 volte ogni giorno. Parlo di edilizia, strutture, impianti, energetica e interior design.

Spero che, grazie al web, diventeremo amici:

facebook  linkedin youtube insta

_________________________________

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo