GUAINA bituminosa ardesiata: prezzi, consigli e posa

Quali sono i prezzi della guaina bituminosa ardesiata, le operazioni da eseguire, i consigli sulla posa e la scelta.

guaina bituminosa ardesiata costi posa consigli 

Parlando di impermeabilizzazione, ti avranno sicuramente proposto la guaina bituminosa, detta anche "carta catramata". Questa è la soluzione più adoperata negli ultimi anni per proteggere le case, le terrazze, i balconi, i tetti e le pareti dalle infiltrazioni. I motivi: facilità di installazione e ottimo rapporto prestazione/prezzo.

Difatti, delle tegole intatte e ben posizionate non sufficienti per dilavare completamente le piogge. Sotto alle tegole è necessario un buon impermeabilizzante che faccia scorrere fino alla gronda le piccole infiltrazioni che riescono a superare il primo tratto protettivo.

Le guaine bituminose possono essere lisce o ardesiate. Sulla superficie della carta ardesiata sono presenti delle scaglie d’ardesia che aumentano l'attrito e su cui possono essere posate le tegole.

Quali sono le operazioni per la posa della guaina?

Secondo il decreto legislativo 25 novembre 2016, n.222,

la posa delle impermeabilizzazioni ricade in manutenzione ordinaria e non in straordinaria. Non è quindi necessaria alcuna pratica edilizia.

Quindi, se sei appassionato di fai da te, potresti intraprendere l'operazione in prima persona. Vediamo la procedura per la corretta posa in opera della guaina:

1 - La prima operazione da realizzare è quella pulire la superficie da impermeabilizzare, per poi applicare tramite il pennello del catrame liquido. Tutte le operazioni dovranno essere eseguite con guanti specifici e scarpe antinfortunistiche.

2 - Metro alla mano, misura la superficie da impermeabilizzare, e tramite un taglierino trancia la guaina in maniera abbondante, lasciando una ventina di centimetri di margine. Ricorda, se la superficie non è piana, posa la carta secondo la pendenza.

3 - Se fuoriesci con la guaina dal perimetro, aiutandoti con il taglierino per rifilare i lati. Attenzione, la guaina deve sporgere in maniera tale da non permettere l'infiltrazione dell'acqua.

4 - Passiamo all'operazione più complicata. Tramite il cannello a gas riscalda la superficie della guaina diretta verso il bitume, srotolando lentamente la carta e facendola appiccicare allo strato di bitume. Attenzione a non fonderla o bruciarla.

5- Ripeti l'operazione su tutta la superficie, sovrapponendo di almeno 10 cm i fogli. Ricordati di far dipingere gli sfiati, i lucernari e le mantelline con la guaina liquida.

Se non hai intenzione di utilizzare la fiaccola di gas, potresti optare per le guaine bituminose autoadesive a freddo, che si appiccicano come le figurine. Vengono anche posate sopra i materiali isolanti, come l'EPS polistirolo, XPS, sughero, pannelli di legno ecc.. In questi casi, alcune case produttrici di isolante, garantiscono l'impermeabilizzazione, senza la necessità di posare una guaina. Nella pratica, non mi fido troppo, per il semplice fatto che l'impresa potrebbe non posare correttamente i pannelli isolanti e quindi provocare infiltrazioni che vanificherebbero l'intervento.  Sconsiglio l'uso della guaina adesiva nelle zone dove le temperature sono eccessivamente rigide.

Passiamo ora all'aspetto economico:

Qual è il costo della guaina bituminosa?

Considerata la funzione, la posa della guaina non è affatto un'opera costosa.

guaina bituminosa prezzi madera

La prima scelta che dovrai prendere è lo spessore della guaina, che influisce sulla durata dell'opera. In commercio, lo spessore più utilizzato è 4 mm per un peso di 4 kg/mq. Potresti optare addirittura per due strati sovrapposti di guaina e disposti in sensi inversi,  per un totale di 8 mm. Personalmente, opto per 4 mm nel caso in cui sulla copertura da proteggere siano presenti le tegole, mentre le doppia guaina sui capannoni industriali o sui lastrici solari e tetti piani con pavimentazione galleggiante. La carta catramata viene venduta in rotoli da 10 m x 1 m,  il costo si aggira intorno ai 3/4  € al metro quadro ( 7 € in caso di guaina colorata tipo "cotto", qualora si volesse lasciarlo a vista). Il pacchetto completo, composto da fornitura e posa in opera si aggira intorno ai 15 €/mq per la guaina singola, e  25 €/mq per la doppia guaina.

A queste spese potrebbero aggiungersi i costi dovuti all'eventuale realizzazione dei ponteggi o delle ringhiere per la messa in sicurezza degli operai.  Inoltre, potrebbe essere già presente una vecchia carta catramata che occorre tagliare ed asportare. Il costo, compreso di smaltimento è di circa 10 €/mq. Se invece devi far rimuovere le tegole o la pavimentazione e farle accantonare, il costo è di 15 €/mq, mentre la successiva posa è di 30 €/mq.

Ho pensato che potrebbe interessarti l'articolo sul rifacimento completo di una copertura, leggi qui.

Per i tecnici, posto la voce di capitolato per un eventuale computo metrico: "Fornitura e posa in opera di manto impermeabile in opera a qualsiasi altezza, composto da membrana elastomerica bitume distillato, armato con un tessuto non tessuto di poliestere imputrescibile stabilizzato con fibra di vetro, autoprotetta con scaglie di ardesia di spessore mm 4,5, flessibilità a freddo -20°C, applicata a caldo con giunti sfalsati e sovrapposti di cm 10 in senso longitudinale e cm 15 di testa, sigillati a caldo su superfici orizzontali verticali o inclinate, lisciate o rustiche, previa accurata pulizia e asportazione di corpi estranei applicate in indipendenza o in semi-aderenza o in aderenza totale a seconda della pendenza della copertura. Compreso la stesa di primer elastomerico bituminoso a spazzolone, pennello, rullo o spruzzo, sulla superficie della copertura, per favorire l'adesione del successivo manto. Compreso inoltre l'onere per l'esecuzione dei risvolti, lo sfrido dei materiali, l'assistenza, il trasporto, lo scarico dall'automezzo, l'accatastamento, il tiro in alto, l'avvicinamento al luogo di posa di tutti i materiali necessari e quant'altro occorre per dare il lavoro finito in opera a perfetta regola d'arte."

Quando le superfici sono consistenti, superiori ai 200 mq, considerato l'investimento e il rischio dovuto a possibili errori di posa, preferisco affidare il lavoro ad imprese specializzate che si occupano prettamente di queste operazioni.

Concludendo, il mio consiglio è sempre quello di chiedere più preventivi e di sfruttare il web, che permette sempre di risparmiare. Approfittane.

Spero che l'articolo ti sia stato utile. Vincenzo

Aggiungi commento


Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

 

     vincenzo madera                    

Autore: Vincenzo Madera - Ingegnere

 facebook   linkedin

Laureato all'Università degli Studi di Firenze.

Dal 2014 co-titolare dello Studio Madera. 

Esperto in strutture, impianti, urbanistica ed edilizia. Copywriter

Tra i clienti annovera: Unicef, Coca Cola, Credit Suisse, Moca caffè,

Bei e Nannini, Novaservice. 

 

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo