Che cos'è la trasmittanza?

Che cos'è la trasmittanza di una parete, infisso, copertura e come si calcola (formula).

Definizione

La trasmittanza termica U è il flusso di calore medio che passa, per metro quadrato di superficie, attraverso una struttura che delimita due ambienti a temperatura diversa (per esempio un ambiente riscaldato dall’esterno, o da un ambiente non riscaldato).

L’unità di misura della trasmittanza termica è il W/m² K.

La trasmittanza termica quindi è l’inverso della resistenza termica, che invece indica la capacità di un corpo di trattenere il calore e si misura in K/W.

La trasmissione del calore attraverso un corpo sottoposto ad una differenza di temperatura è un fenomeno molto complesso Esso si basa su tre meccanismi di scambio fondamentali: la conduzione, la convezione e l’irraggiamento. Per semplificare il calcolo si ipotizza il flusso di calore stazionario, l’elemento con forma geometrica semplice piana e realizzato da una sequenza di strati omogenei ed isotropi e che le superfici esterne alla parete siano isoterme.

Perche’ e’ importante?

Essendo l’obiettivo del risparmio energetico quello di minimizzare la dispersione di calore, è necessario che gli elementi costituenti l’involucro edilizio abbiano un basso valore di trasmittanza termica, così da ridurre la quantità di calore disperso.

Norme di riferimento

La norma di riferimento per il calcolo della trasmittanza termica è la UNI EN ISO 6946:2008.

Il calcolo della trasmittanza termica

Il valore di trasmittanza termica corrisponde al reciproco della sommatoria dei vari contributi di resistenza termica che intervengono nel calcolo. Per un elemento di costruzione a più strati, la resistenza di tutti gli strati deve, infatti, essere sommata.

calcolo trasmittanza

Vediamo un esempio di calcolo della trasmittanza relativa alla copertura ventilata:

trasmittanza copertura

 

Accetto Informativa sulla privacy

____________________________

 

CHI SONO?

Ciao, sono Vincenzo e amo tutto ciò che riguarda l’edilizia.

Vincenzo MaderaFin da ragazzo, mio padre Gennaro mi portava sui cantieri. Quell'ambiente fatto di persone umili, gentili e simpatiche mi ha colpito. Proprio per questo motivo, ci passerei intere giornate, bevendo pessimi caffè e ascoltando le strabilianti avventure dei muratori, per poi tornare in studio a scrivere articoli.

Ecco la mia seconda passione. Mai avrei pensato di creare un blog. Eppure, a sorpresa le pagine del mio sito vengono lette circa 60.000 volte ogni giorno. Parlo di edilizia, strutture, impianti, energetica e interior design.

Spero che, grazie al web, diventeremo amici:

facebook  linkedin youtube insta

_________________________________