LEGGE 10 /91 EX - Relazione energetica Preventivo su Firenze, Siena, Arezzo, Prato, Pistoia, Pisa, Livorno, Lucca, Bologna, Grosseto - 5.0 out of 5 based on 1 vote

La relazione energetica (Ex Legge 10 /91) è un elaborato di progetto richiesto nel caso di nuova costruzione, ristrutturazione, ampliamenti volumetrici e sostituzione impianti di climatizzazione (caldaia, pompa di calore etc.). La sede dello studio è a Firenze, ma operiamo su  Prato, Pistoia, Siena, Arezzo, Bologna, Livorno, Pisa e Lucca, Grosseto. Consideriamo anche commesse in tutta Italia.

ex legge 10 relazione energetica - obbligo costo deroghe

Che cos’è la Relazione Energetica, ex-legge 10? 

La relazione tecnico–descrittiva energetica è un elaborato sottoscritto dal progettista (ingegnere, architetto, geometra o perito). Documento previsto dal D.Lgs 192/2005 e s.m.i.,  è comunemente conosciuto con il nome di “ex Legge 10”, in quanto già la Legge 10/91 la prevedeva.

Al suo interno, vi sono definiti i fattori tipologici e i dati tecnici e costruttivi dell’edificio, delle strutture e degli impianti, e le prescrizioni in materia di contenimento del consumo energetico da rispettare in fase di costruzione (isolamenti, ponti termici, rendimenti impianti, ecc.). Il documento fornisce quindi informazioni relative alle prestazioni ed al rendimento energetico del sistema edificio–impianti, considerando anche eventuali contributi provenienti da fonti rinnovabili. 

Quando è obbligatoria la Relazione Energetica, ex legge 10? 

La relazione tecnica è obbligatoria per tutti i lavori, che prevedono costruzione o interventi che interessano il sistema involucro-impianto; a titolo esemplificativo:

 1- NUOVE COSTRUZIONI (Requisiti valutati su intero edificio):

– edifici di nuova costruzione;

– demolizioni e ricostruzioni;

– ampliamenti superiori al 15% della volumetria preesistente e, comunque, superiori a 500 m3;

2- RISTRUTTURAZIONI IMPORTANTI DI PRIMO LIVELLO (l’intervento, oltre a interessare l’involucro edilizio con un’incidenza superiore al 50 per cento della superficie disperdente lorda complessiva dell’edificio, comprende anche la ristrutturazione dell’impianto termico per il servizio di climatizzazione invernale e/o estiva asservito all’intero edificio.). Requisiti valutati su intero edificio;

3- RISTRUTTURAZIONI IMPORTANTI DI SECONDO LIVELLO (l’intervento interessa l’involucro edilizio, con un' incidenza superiore al 25 per cento della superficie disperdente lorda complessiva dell’edificio, e può interessare l’impianto termico per il servizio di climatizzazione invernale e/o estiva). Requisiti valutati su porzioni interessate; 

4- RIQUALIFICAZIONI ENERGETICHE (interventi che coinvolgono, quindi, una superficie inferiore o uguale al 25 per cento della superficie disperdente lorda complessiva dell’edificio e/o consistono nella nuova installazione, nella ristrutturazione di un impianto termico asservito all’edificio o di altri interventi parziali, ivi compresa la sostituzione del generatore). Requisiti valutati su porzioni interessate;

 

Potrà ottenere un preventivo via mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., oppure contattandoci via telefono al 347 277 85 86.  Firenze, Prato, Pistoia, Siena, Arezzo, Bologna, Livorno, Pisa e Lucca, Grosseto

Madera Ing. Vincenzo
Author: Madera Ing. VincenzoEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ingegnere Civile

Laureato all'Università degli Studi di Firenze, dal 2014 co-titolare dello Studio Madera.
Esperto in strutture, impianti, urbanistica ed edilizia.
Tra i clienti annovera: Unicef, Coca Cola, Credit Suisse.

Comments powered by CComment

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

annoyingbanner

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo

madera fb