Direttore dei lavori: chi è, cosa fa, quando è obbligatorio, quali sono i compiti e le responsabilità nelle ristrutturazioni di privati. Agg. 2019

Se sei alle prese con una ristrutturazione di casa, di sicuro il tuo tecnico di fiducia (architetto, geometra, ingegnere o perito edile), all'interno del suo preventivo ti avrà inserito la voce: direzione lavori.

A mio parere, la scelta di un buon direttore lavori, preparato, sicuro e senza peli sulla lingua, è una tassello fondamentale in una ristrutturazione. Questa figura, difatti, sarà il tuo portavoce all'interno del cantiere e prenderà, con il tuo consenso, decisioni chiave in quanto non tutto è prevedibile in sede progettuale. Ricordati che se le imprese ti vogliono "fregare" hanno solo l'imbarazzo della scelta. Quindi un tecnico "leggerino" potrebbe essere raggirato dalle ditte scorrette.

Ci tengo a precisare che la stragrande maggioranza delle imprese, è costituita da persone oneste, ma il controllo rigido e inflessibile è un requisito indispensabile per la direzione lavori.

direttore lavori ristrutturazioni: compiti, costi e obblighi

Dopo questa premessa, vediamo chi è il direttore lavori e quali compiti deve svolgere:

Quali sono i compiti e le responsabilità del Direttore lavori?

Il direttore lavori deve essere un tecnico (architetto, ingegnere o geometra) iscritto al relativo albo professionale. Per verificare tale requisito, basta ricercare sul motore di ricerca (google chrome, internet explorer, mozilla) l'elenco dei professionisti iscritto presso l'ordine della propria città.

Ma quali sono i compiti del direttore lavori?

Ho voluto sintetizzarti e semplificarti le mansioni, che tu stesso dovrai verificare, che dovrà porre in essere il tuo tecnico:

  • controllare e vigilare sui lavori. Compito primario è la verifica che le opere vengano eseguite a regola d’arte ed in conformità del progetto e del contratto d'appalto firmato dalla ditta prima dell'inizio lavori. Ti lascio il link al modello di contratto d'appalto che faccio firmare alle imprese dei miei cantieri, in word così che tu possa modificarlo. E' un pò più corposo rispetto agli altri, ma preferisco puntualizzare tutto. Clicca qui per scaricarlo.

  • coordinare e supervisionare le attività di cantiere, ed interloquisce in via esclusiva con l’esecutore in merito agli aspetti tecnici ed economici del contratto. Il coordinamento delle lavorazioni, con l'acquisto dei materiali, il rispetto del cronoprogramma, il controllo degli ingressi al cantiere sono tutte mansioni fondamentali.

  • Controlla e redige il  giornale dei lavori. Scarica il modello in word.

  • accettare i materiali e le forniture, sulla base anche del controllo quantitativo e qualitativo e delle specifiche fissate sul contratto d'appalto;

  • verificare periodicamente il possesso e la regolarità da parte dell'esecutore e del subappaltatore della documentazione prevista dalle leggi;

  • coordinare i fornitori;

  • qualora circostanze speciali impediscano in via temporanea che i lavori procedano utilmente a regola d'arte, il direttore dei lavori ne ordina la sospensione;

  • redige gli stati di avanzamento dei lavori ed emette i relativi certificati di pagamento nel rispetto delle clausole del contratto di appalto;

Per far tutto ciò, il direttore lavori deve essere in perenne contatto con le imprese interessate dall'appalto ed effettuare sopralluoghi almeno settimanali.

Quando è obbligatorio il Direttore lavori?

Il direttore lavori è obbligatorio per opere che prevedono la SCIA o il permesso a costruire. Per gli altri interventi è fortemente consigliato.

Quanto costa il Direttore lavori?

Di solito il direttore lavori, prende intorno al 4% - 6% del costo dell'opera. Spesso, ma non è sempre così, i quanto dipende dagli accordi:

  • il direttore lavori architettonico prende questa percentuale sulle opere edili e architettoniche. 

  • il direttore lavori impiantistico prende questa percentuale sul costo degli impianti (riscaldamento, elettrico, idrico etc.)

  • il direttore lavori strutturale prende questa percentuale sulle opere strutturali.

Un consiglio che mi preme darti è di non affidarti assolutamente a tecnici che offrono prestazioni a prezzi stracciati. La benzina e il tempo hanno un costo e a nessuno piace lavorare gratis o addirittura a rimessa. Ma allora come mai esistono questi preventivi? Il prezzo basso potrebbe essere sintomo di poca stima del direttore lavori di se stesso. Sul cantiere, se una persona non crede in se, immaginiamo come l'impresa possa ascoltare le sue direttive. Oppure, ancora peggio, il tecnico svolgerà il lavoro con negligenza e senza nemmeno effettuare sopralluoghi. La ditta, senza un controllo e una guida potrebbe, non essendo edotta in termini normativi o di approccio progettuale, improvvisare e fare dei veri e propri casini oppure approfittare ed installare prodotti scadenti. Inoltre, pensa al caso in cui la ditta inserirà lavorazioni non preventivate. Ho sentito di costi quadruplicati rispetto al preventivo causate da negligenze in cantiere.

Spesso i lettori si lamentano di questa spesa, ma se vuoi ti posso far leggere le tante richieste che mi vengono poste sul come procedere in caso di danni provocati dall'assenza di controllo.

Aggiungi commento


Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

 

     vincenzo madera                    

Autore: Vincenzo Madera - Ingegnere

 facebook   linkedin

Laureato all'Università degli Studi di Firenze.

Dal 2014 co-titolare dello Studio Madera. 

Esperto in strutture, impianti, urbanistica ed edilizia. Copywriter

Tra i clienti annovera: Unicef, Coca Cola, Credit Suisse, Moca caffè. 

 

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo